Bambino di 18 mesi inghiotte hashish: fuori pericolo dopo il primo giorno di ricovero

Ricoverato al Maggiore nella notte fra giovedì e venerdì, avrebbe trovato la droga nella camera da letto dei genitori. Le indagini condotte dai Carabinieri

E’ fortunatamente fuori pericolo il bambino novarese di 18 mesi, ricoverato nella notte fra giovedì e venerdì al Maggiore di Novara per aver ingerito alcune pastiglie di hashish. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, ai quali sono state affidate le indagini sull’accaduto, nella tarda serata di giovedì il bambino era stato portato al Pronto soccorso del nosocomio del capoluogo dal papà. Dopo i primi esami i medici avevano riscontrato nel piccolo un’intossicazione da cannabinoidi. Le condizioni del bambino, apparse subito gravi tanto da metterlo in uno stato di coma indotto, sono poi migliorate con il trascorrere delle ore, tanto da essere dichiarato fuori pericolo.


Rimane da chiarire ancora come sia potuta accadere una cosa del genere. Sembrerebbe infatti che il bambino abbia inavvertitamente ingoiato delle pastiglie di hashish trovate nella camera da letto dei genitori, subito interrogati dai militari. A quanto di è potuto apprendere, dopo una prima perquisizione, nell’abitazione non è stata trovata altra sostanza stupefacente.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni