Bando “Time to care”, due posti disponibili all’Ambulanza del Vergante

L’Associazione Volontari Ambulanza del Vergante ha aderito, con Anpas, al bando “Time To Care” del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale e Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per azioni sui territori volte a favorire lo scambio intergenerazionale e l’inclusione degli anziani nella vita soicale. E’ rivolto a giovani tra i diciotto e i trentacinque anni che vogliono impegnarsi, per un periodo di sei mesi, in attività di supporto e assistenza agli anziani, categoria più fragile e considerata più esposta al contagio del Covid-19.

Le attività a favore degli anziani previste dal progetto vanno dall’assistenza a domicilio o a distanza ad attività di “welfare leggero” come la consegna della spesa, acquisto farmaci, contatti con i medici di base, consegne a domicilio di pasti preparati o altri beni di necessità, accompagnamento a visite mediche, assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici dedicati all’ascolto e al conforto di chi è solo.

 

 

Dei 1200 posti previsti dal bando, 2 sono disponibili all’associazione Ambulanza del Vergante.

«La nostra Associazione è molto felice di aderire – dice il presidente Daniele Giame – Ringrazio il nostro consiglio direttivo per avere accettato fin da subito di far parte del progetto, dando così la possibilità a due giovani di fare un esperienza intensa con noi sul territorio per aiutare le categorie più fragili come gli anziani. Siamo stati molto impegnati e pressati dall’emergenza Covid e l’aiuto di due giovani ci darà ancora più coraggio ed energie e sarà per loro occasione per toccare con mano quanta necessità esiste nel sociale»

Tra i requisiti richiesti ai candidati per l’ammissione alla selezione, pena l’esclusione, un’età compresa tra i 18 e 35 anni (35 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda,  cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, o di un Paese extra Unione Europea, purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia, e non aver riportato condanne.

La domanda di partecipazione va inviata, tramite pec, entro le ore 14 del 31 ottobre 2020 a ambulanzavergante@pec.it, il modulo è disponibile anche sul sito internet: wwww.ambulanzavergante.com, oppure può essere richiesto via email a: segreteria@ambulanzavergante.com o telefonando al numero 348/0930102 e avere informazioni.

I giovani che saranno selezionati firmeranno un contratto di collaborazione coordinata e continuata e sarà loro riconosciuto un assegno mensile pari a 375 euro netti, oltre ai contributi previdenziali; avranno una copertura assicurativa relativa ai rischi connessi allo svolgimento delle attività e saranno dotati di adeguati dispositivi di protezione individuale. Inoltre, riceveranno una formazione specifica e al termine delle attività verrà loro rilasciato un attestato di riconoscimento delle competenze.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: