Anche l’università chiude i battenti

Anche l’UPO si adegua alle scelte di massima precauzione a tutela della comunità e della cittadinanza per evitare il diffondersi del Coronavirus.

Da oggi, lunedì 24 febbraio, a domenica al 1° marzo sono sospese tutte le attività didattiche (lezioni, esami – in qualsiasi modalità – esami di stato, esami di laurea e attività seminariali) in tutte le sedi dell’ateneo e dei dipartimenti; tutti gli esami e tutte le scadenze amministrative saranno riprogrammate. La sospensione non comprometterà in alcun modo le carriere degli studenti e delle studentesse; le segreterie studenti e gli sportelli stage sono aperti; tuttavia si invitano gli studenti e le studentesse a utilizzare prioritariamente i servizi a distanza (telefono, email, app UniUPO) e recarsi agli sportelli solo in casi di assoluta urgenza e necessità; l’attività di ricevimento studenti è sospesa; si consiglia di attivare forme di colloquio a distanza.

 

 

Sono chiuse al pubblico le aule studio, le mense e le biblioteche. Le attività formative che riguardano dottorandi, borsisti, assegnisti, tirocinanti extra-curriculari (e figure assimilabili) sono sospese. I tirocini curriculari e le collaborazioni studentesche a tempo parziale svolti all’interno degli spazi dell’Università sono sospesi.

I viaggi di istruzione (ovvero le missioni con finalità formative) sono sospesi sia sul territorio nazionale che estero.

Tutte le procedure concorsuali già programmate sono sospese. Sono sospese tutte le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, eventi in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi sia aperti al pubblico, di carattere di culturale, scientifico e formativo.

Le attività amministrative (uffici), tecniche, di ricerca rimangono inalterate, salvo nuove disposizioni.

S sono stati annullati e rinviati a data da definirsi alcuni importanti eventi programmati nei prossimi giorni. Non si terranno, dunque, l’incontro di oggi al DISUM con il collettivo Wu Ming, il secondo kick-off della Piattaforma di risonanza magnetica PRISMA a Novara il 27 febbraio e non si terrà neanche la decima edizione della Cerimonia del camice bianco, che insieme all’evento sull’internazionalizzazione della Scuola di Medicina avrebbe dovuto svolgersi venerdì 28 febbraio.

Il MIUR, inoltre, ha deciso che è annullata e rinviata la seconda sessione dell’Esame di Stato di Abilitazione all’esercizio della professione di Medico, in programma il 28 febbraio.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: