Amazon approda a Novara. Sono previsti 900 posti di lavoro

Durante la conferenza stampa di mercoledì 13 gennaio il sindaco Alessandro Canelli aveva annunciato che questa settimana sarebbe stato reso noto il nome dell’azienda che si sarebbe insediata nel nuovo polo logistico di Agognate. Si tratta del colosso mondiale Amazon che in città aprirà un centro di distribuzione (l’apertura è prevista per il mese di settembre di quest’anno) mentre a Spilamberto (Modena) sarò insediato un centro di smistamento.

Oggi è arrivata l’ufficialità, ma non è una gran novità per Novara in quanto è dal 2016 che si parla dell’insediamento di Amazon; però, dopo una serie di disaccordi e divisioni politiche in consiglio comunale che non avevano permesso di portare a termine la trattativa, la multinazionale aveva scelto Vercelli.

 

 

In seguito a queste due nuove aperture, Amazon darà lavoro a 1.100 persone (900 solo a Novara) entro tre anni dall’apertura. Posti di lavoro che si andranno ad aggiungere agli 8.500 già creati in Italia.

Con il lancio di questi due nuovi siti è previsto un ulteriore investimento di oltre 230 milioni di euro che si aggiungeranno ai 5,8 miliardi già investititi da Amazon in Italia negli ultimi dieci anni.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL