Accensione dei riscaldamenti posticipata al 29 ottobre anche a Novara

Su input nazionale ed europeo, anche il Comune di Novara posticipa l’accensione degli impianti termici ad uso riscaldamento al 29 ottobre.

«Lo scopo è quello di ridurre quanto più possibile i consumi di gas alla luce dell’attuale contesto internazionale e del caro energia – afferma il sindaco Alessandro Canelli –. Per questo ho firmato l’ordinanza con la quale posticipiamo l’accensione al 29 ottobre. Ovviamente rimangono esclusi da tale ordinanza gli ospedali, le case di cura per minori e anziani, le strutture protette, le scuole materne e gli asili nido, le piscine, gli edifici adibiti ad attività industriali che abbiano specifiche esigenze tecnologiche o di produzione. Negli uffici comunali invece il riscaldamento rimarrà spento fino al 3 novembre».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni