Piano mobilità: a Cameri una rotatoria sperimentale contro le criticità

Piano mobilità: a Cameri una rotatoria sperimentale contro le criticità. E’ stata posizionata nella mattinata di martedì 22 dicembre la rotatoria sperimentale all’incrocio fra via Baracca, Montimperiale e Sabbioncelli.

L’obiettivo è quello di eliminare le diverse criticità sulle strade cameresi. «Il piano della mobilità studiato dall’architetto Rigotti Curti ha evidenziato alcune criticità in diversi punti del paese e fra questi c’è l’incrocio di queste tre vie – spiega l’assessore Rosa Maria Monfrinoli – avendo la possibilità abbiamo scelto di posizionare una segnaletica provvisoria così da vedere se tutto funziona. Faremo delle valutazioni tra un mese o due». Il piano della mobilità comprende anche le analisi di incidenti avvenuti fra il 2015 e il 2019.

 

 

«Sono emerse diverse problematiche, per fare esempi potrei citare l’incrocio via Italia/Diaz; via Diaz/Martiri partigiani; la rotonda all’altezza dei vigili, è un programma, – spiega Monfrinoli – a lunga scadenza nel quale è inserito anche l’aspetto posteggi». Con il piano mobilità l’amministrazione auspica di poter vivere un paese sempre più a misura delle fasce deboli, «non dobbiamo creare il regno delle auto, sarà un cambiamento particolare, molti cittadini sono abituati all’auto, ma è solo questione di rispettare le regole».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni