Cameri, oltre 90mila euro per le persone in difficoltà

Cameri, oltre 90mila euro per le persone in difficoltà. Una notizia positiva per le persone che hanno attraversato e stanno attraversando un momento difficile a causa della pandemia. L’amministrazione ha stanziato un totale di 92.500 euro, derivanti sia dallo Stato sia dal progetto #cameriaiutacameri sia dal 5 x mille di Caritas, da destinare a fasce precise della popolazione.

I soldi arrivati dallo stato, 57.500 euro in tutto, sono stati divisi in due parti: 50mila euro saranno distribuiti ai cameresi tramite erogazione di buoni spesa del valore di 25 euro l’uno, mentre gli 7.500 sono stati dati a Caritas che ha acquistato prodotti per borse alimentari da destinare a chi ne ha bisogno (https://bit.ly/2Ls8Sjq). La richiesta di questi soldi scadrà il prossimo 19 dicembre, sabato.

 

 

Dal progetto #cameriaiutacameri sono stati utilizzati 30mila euro per l’erogazione di contributi una tantum per restituire potere d’acquisto (https://bit.ly/2JTmx2x); in questo caso i fondi sono destinati a coloro che dimostrano di aver avuto perdite di reddito fra marzo e maggio e il buono è stabilito tramite fattori quali il nucleo famigliare e l’Isee e va da un minimo di 300 a un massimo di 500 euro.

E poi c’è l’erogazione del 5 x mille alla Caritas per l’acquisto di cesti natalizi e buoni spesa per il valore di 5mila euro; a questo va aggiunto il progetto Scatole solidali, che sta coinvolgendo tutto il territorio: «Una prima raccolta è già avvenuta sabato 12, saremo ancora presenti sabato 19 dalle 10 alle 12 da consegnare al magazzino comunale di Strada in valle, – commenta l’assessore Simone Gambaro – siamo soddisfatti di noi i cittadini abbiano risposto e auspichiamo che quelli a disposizione sia contributi utili in un momento così particolare».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: