Cameri, riqualificazione di piazza Dante. Il sindaco: «È l’intervento più atteso del nostro programma»

I lavori, stimati in un milione di euro, inizieranno a settembre dopo la festa patronale e dureranno circa 10 mesi

Cameri, riqualificazione di piazza Dante. Il sindaco: «È l’intervento più atteso del nostro programma». Nei giorni scorsi la giunta comunale di Cameri ha approvato il progetto relativo alla riqualificazione e messa in sicurezza della piazza Dante, progetto che verrà sottoposto alle valutazioni della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio.

«Finalmente il progetto prende vita ed è l’intervento più atteso del nostro programma di riqualificazione del centro storico iniziato nel 2018 – commenta il sindaco Giuliano Pacileo -. Sarà una piazza funzionale e più accogliente. Prima del via libera in giunta, il progetto è stato presentato al gruppo consiliare di minoranza e ai principali fruitori della piazza quali parrocchia, commercianti, pro loco e rioni. Il progetto è stato redatto dall’architetto Marco Arrigoni di Viareggio, il professionista che nel 1999 vinse il concorso di idee per ridisegnare i giardini, bando che includeva anche uno studio preliminare sulla riqualificazione della piazza, punto di partenza per definire questa nuova iniziativa».

Circa i tempi di avvio dei lavori e i costi il primo cittadino sottolinea che «i lavori, stimati in un milione di euro, inizieranno a settembre dopo la festa patronale e dureranno circa 10 mesi, lavori che saranno divisi in due fasi per garantire comunque il transito di pedoni e veicoli. La pavimentazione è indicata anche per il palio degli asini. Il primo lotto riguarderà il lato della banca e dei giardini, il secondo quello su cui si affaccia la chiesa. Verrà ricavato uno spazio per sei piante ad alto fusto e panchine in pietra che richiamano quelle dell’area verde. Le zone pedonali, pensate anche per offrire maggiore superficie ai dehors, saranno lastricate in beola e la carreggiata in cubetti dello stesso materiale per riprendere il tracciato delle altre vie sistemate. Ulteriori ciottoli disegneranno il perimetro delle aree pedonali ricordando così la Cameri com’era. I parcheggi previsti sono venti, undici sul lato dove verranno piantati gli alberi, altri sei su quello opposto e tre di fianco alla pasticceria. Vi sarà comunque la possibilità di aumentarne il numero, tenendo in considerazione anche gli stalli per le moto. Rimarrà inoltre la fermata dell’autobus – conclude Pacileo – però non è ancora stato deciso se sarà il capolinea. Durante i lavori sensibilizzeremo le famiglie sull’importanza di aderire al servizio piedibus per i bambini che frequentano la scuola elementare, anticipa il sindaco, questo consentirà di ridurre i disagi del traffico».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL