A Cameri torna la tradizionale sagra dei Sapori di Primavera

L'evento è programmato per il 24 marzo

In occasione della riapertura delle attività a favore del territorio l’Associazione Turistica Pro Loco di Cameri riparte con la ormai tradizionale Sagra dei Sapori di Primavera.

«L’inizio potrebbe apparire un poco bizzarro per questo vogliamo spiegarvi un po’ nel dettaglio come abbiamo deciso di organizzare il tutto – ha dichiarato la presidente della Pro loco camerese, Clara Paggi. In collaborazione con Enoteca Micheletto e Latteria Sociale di Cameri promuoviamo il 24 marzo alle 20.00 la realizzazione di un evento eno-gastronomico dai contorni innovativi, pensati per star bene a tavola consapevoli di essere in un territorio dove la qualità fa la differenza. Attori della serata saranno i vini pensati con cura da Guido Invernizzi, puntualmente messi a disposizione dall’Enoteca Micheletto, e i prodotti della nostra terra, che gli agricoltori e gli allevatori ci permettono di portare sulle tavole delle nostre case».

«Ma andiamo con ordine – ha proseguito la presidente – e presentiamo Guido Invernizzi: novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale ma per i cameresi noto ed apprezzato per le lezioni e degustazioni promosse presso l’Enoteca Micheletto. Relatore apprezzato e affermato per le numerose lezioni a tutti i livelli nel campo della divulgazione della cultura del vino. È commissario per le sessioni di esame AIS (Associazione Italiana Sommelier) e stimato degustatore in Italia ed all’estero. Passiamo ora all’Enoteca Micheletto: nata come azienda familiare nel 1958 dopo una lunga esperienza si presenta oggi come un vero e proprio punto vendita di vini in bottiglia selezionati, ma anche di ottimi vini sfusi che soddisfano i diversi palati ed accompagnano i cibi di tutti i giorni e ancor meglio quelli della domenica».

«Per degustare un buon vino, giusto ed appropriato deve essere anche ciò che si serve senza che le papille gustative vengano alterate e distratte da profumi, sapidità, tannini ed altre di queste cose che lo scrivente non sa definire. Non dimentichiamo allora un altro attore della sera: il Gorgonzola… quello della Latteria di Cameri che, nell’intento dei promotori, sarà il veicolo per assaporare al meglio i vini proposti, le carni piemontesi ed il dolce novarese. Ma non dimentichiamo, anzi ricordiamo, l’Associazione Pro Loco di Cameri mette a disposizione persone, materiali e tempo per favorire la realizzazione della “Festa dei Sapori di Primavera”. Nessuno è professionista – ha concluso Paggi – tutti siamo volontari con l’obbiettivo di far star bene i commensali che seduti a tavola degustano buon cibo e sorseggiano dell’ottimo vino».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

A Cameri torna la tradizionale sagra dei Sapori di Primavera