Il Novara FC pareggia a Gozzano e torna in serie C

Il Novara torna in serie C. Agli Azzurri basta il pareggio nel derby a Gozzano

GOZZANO-NOVARA 0-0

Il decimo pareggio in campionato, settimo risultato utile consecutivo, settima partita di fila senza subire gol, consente al Novara di festeggiare con due giornate d’anticipo la vittoria in campionato ed il ritorno in Serie C dopo una sola stagione di purgatorio nei Dilettanti.
Strepitoso in avvio di gara il portiere dei cusiani Vaggè (11′) quando respinge in angolo un sinistro di Vuthaj servito da Tentoni. Alla mezz’ora Castelletto sfugge a Paglino, mette al centro e Pennari colpisce alto di testa. Grande occasione per il Gozzano che va vicinissino al vantaggio. Tre minuti dopo la reazione degli azzurri, traversone di Di Munno, colpo di testa fuori del bomber Vuthaj che non inquadra lo specchio della porta. Ci prova Vaccari che pesca Gonzalez (36′) solo davanti a Vagge, ma il portiere del Gozzano respinge coi piedi.
La ripresa si apre con Gonzalez che innesca Vuthaj (6′) appena dentro l’area, ma l’attaccante albanese conclude di potenza sul primo palo centrando la parte alta della traversa. Il risultato rimane inchiodato sullo 0-0, centrale il colpo di testa di Pennati (9′). Il Novara trova gli spazi sempre più ristretti in avanti, ad un quarto d’ora dalla fine il difensore centrale dei cusiani Montesano salva sulla linea sul diagonale di Vuthaj. Tre minuti dopo è troppo debole la conclusione dal limite di Tentoni che il portire Vagge blocca. Nel recupero la punizione dal limite di Montesano e stonata sopra la traversa da Desjardins, poi il triplice fischio finale può far esplodere la festa degli azzurri del presidente Massimo Ferranti, che al primo tentativo hanno saputo vincere il campionato di Serie D e tornare nel calcio professionistico.

GOZZANO (3-5-2): Vagge 7.5; Bane 6, Ciappellano 6.5, Montesano 7; Costanzo 6.5, Pennati 6.5, Gemelli 6, Castelletto 6.5, Di Giovanni 6.5; Sangiorgio 6, Cozzari 6. A disp, Ujkaj, Peradotto, Italiano, Molinari, Nicastri, Rao, Gassama, Botta, Paoluzzi. All. Schettino 6.5.
NOVARA (3-5-2): Desjardins 6; Benassi 6, Bergamelli 6, Agostinone 6 (25’ st Amoabeng 6); Paglino 6, Tentoni 6.5, Di Munno 6 (25’ st Laaribi 6), Vaccari 6, Pagliai 6 (28’ st Di Masi 6); Gonzalez 6.5 (36’ st Pereira ng), Vuthaj 6.5. A disp: Raspa, Bonaccorsi, Diop, Rocchetti, Gyimah. All. Marchionni 7.
ARBITRO: Rispoli di Locri 6.5.
NOTE: giornata soleggiata. Spettatori 1500 circa. Terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Gonzalez, Costanzo, Benassi; recupero: pt 1’, st 3’

RISULTATI (36° giornata): Sanremese-Sestri Levante 2-2; Saluzzo-Asti 1-3; Fossano-Borgosesia 1-0; Vado-Bra 2-1; Lavagnese-Chieri 2-2; Casale-Varese 0-0; Pont Donnaz-Imperia 3-1; Caronnese-Ligorna 2-0; Gozzano-Novara 0-0; Derthona-Rg Ticino 1-2.

CLASSIFICA Novara 79; Sanremese 71; Casale 50; Città di Varese 57; Derthona 55; Bra, Chieri 52; Sestri Levante 51; Caronnese 50; Borgosesia 48; Gozzano, Pont Donnaz, Vado 47; Ligorna 46; Asti 44; Rg Ticino 41; Fossano 40; Lavagnese 30; Imperia 29; Saluzzo 18.

PROSSIMO TURNO (37° giornata) domenica 8 maggio ore 16: Sestri Levante-Caronnese, Bra-Casale, Imperia-Fossano, Borgosesia-Gozzano, Asti-Lavagnese, Chieri-Novara, Ligorna-Pont Donnaz, Varese-Saluzzo, Derthona-Sanremese, Rg Ticino-Vado.

Leggi anche

Il Novara del coraggio e della passione

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL