Hockey pista, per l’Azzurra missione compiuta!

I ragazzi di Mario Ferrari centrano il successo con tre reti di scarto (7-4) nella gara di ritorno del primo turno dei playoff e staccano il “pass” per la semifinale dove troveranno il Montecchio. Società, tecnico e giocatori in coro: «Un grazie ai nostri tifosi»

Azzurra Novara, missione compiuta! I ragazzi di Mario Ferrari ottengono contro lo Scandiano quel sospirato successo con tre reti di scarto (alla fine il punteggio sarà 7-4 per Mastropasqua e compagni) nella gara di ritorno dei quarti di finale playoff, ottenendo così il “pass” per il turno successivo, dove se la dovranno vedere con il Montecchio Precalcino, seconda forza del girone nel corso della stagione regolare.


Una serata con tanta gioia nel finale, iniziata però non nel migliore dei modi. Dopo 6′ sono stati gli ospiti ad aprire le marcatore con Busani. L’Azzurra ha però trovando il pareggio al 12′ con Gori e il vantaggio 3′ dopo con Gonzalez. Lo stesso argentino si ripeteva per il provvisorio 3-1 con il quale le due formazioni andavano al riposo.


Doccia fredda nella ripresa, con lo Scandiano a segno con Ehimi e Barbieri, ma una manciata di secondi dopo Oscar Ferrari e poi Mastropasqua all’11’ rimettevano ancora due reti di scarto che avrebbero voluto dire supplementari. La coppia si ripeteva al 19′ e al 23′ per il 7-3 e a nulla serviva il quarto gol degli emiliani di Ehimi a 1’37” dalla fine. Era il 7-4 che bastava.


Dopo il suono della sirena tanta gioia in pista e sulle gradinate del Dal Lago, gremite dalla presenza di oltre cinquecento tifosi che hanno costantemente spinto la squadra. Uno dei primi pensieri da parte dei protagonisti, dai giocatori, tecnico e dirigenti, è stato rivolto a loro: «Abbiamo iniziato la stagione con dieci tifosi sugli spalti – ha detto coach Mario Ferrari – poi sono diventati, venti, cinquanta… Adesso sono cinquecento. Abbiamo un pubblico che neanche in certi palazzetti di A1 si vede. La partita? A Scandiano ci eravamo complicati la vita, lo stesso all’inizio di questa partita, ma siamo riusciti a raddrizzarla con tanto merito».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL