Mercoledì in campo Novara, Rg Ticino e Gozzano

Novara al Piola col Borgosesia, Gozzano al D'Albertas con l'Asti e RG Ticino per il tris con la Caronnese

NOVARA AL “PIOLA” COL BORGOSESIA
Domani nel primo turno infrasettimanale il Novara vuole conquistare la decima vittoria consecutiva al “Piola” contro il Borgosesia. Il tecnico degli azzurri Marco Marchionni afferma: “E’ un momento chiave, dobbiamo dare continuità, continuare a vincere per arrivare con la testa giusta alla partita di domenica a Varese. E’ una settimana che può darci ulteriori certezze sulla nostra forza”. L’allenatore ha parole di elogio per i granata sesiani, alla dodicesima stagione consecutiva in serie D, che all’andata, in 9 contro 11 nel finale di gara, riuscirono a fermare il Novara sul pareggio (1-1): “Il Borgosesia merita il massimo rispetto, sta facendo molto bene pur essendo una delle formazioni dall’età media più bassa di tutta la quarta serie, un vero esempio per realtà come sanno essere loro”. Marchionni non ha problemi di formazione, ma tiene tutti sulle corde, e al tempo stesso non esclude qualche cambio potendo contare su venti potenziali titolari.

GOZZANO AL “D’ALBERTAS” CON L’ASTI

Gozzano, rigenerato dal blitz di Imperia, riceve al d’Albertas l’Asti che sarà privo dello squalificato Taddei. Ancora da valutare le condizioni di Pici, ma in casa rossoblù torna il difensore Ciappellano ed è probabile che Schettino possa mischiare le carte sia in difesa (potrebbe partire dalla panchina Bane) che a centrocampo, dove ora il tecnico rossoblù può ruotare più uomini. Davanti quasi la certa la conferma del tridente Sangiorgio-Gasssama-Cominetti. Il Gozzano va a caccia di un successo interno che manca dal 28 novembre (4-0 al Fossano): da allora due pareggi con Borgosesia e Derthona, in entrambi i casi senza incantare. L’Asti ha ripreso il campionato con una sconfitta interna contro il Novara ed è ai margini della zona playout ma con due partite da recuperare: in trasferta i biancorossi hanno perso una sola volta (a Tortona a metà ottobre) e hanno imposto il pareggio sia al Novara che al Varese.

RG TICINO PER IL TRIS CON LA CARONNESE
Dopo le vittorie di prestigio con Sanremese e Casale, l’Rg Ticino è atteso dal primo scontro diretto della gestione Costantino. Si gioca sul campo della Caronnese, alla prima gara interna del 2022 dopo le trasferte di Varese, Bra e Sanremo. La squadra di Scalise non vince dal 28 novembre (2-1 ad Asti) e tra le mura amiche non ha mai ottenuto la posta piena e ha sempre preso gol. Un problema, quello del rendimento interno, che sta affliggendo i lombardi da inizio stagione. Stanno decisamente meglio i novaresi che sono usciti dalla zona playout e sembrano rivitalizzati dal nuovo allenatore. Senza Ogliari e Napoli, Costantino potrebbe cambiare qualcosa rispetto a sabato viste le tante partite ravvicinate, soprattutto in attacco dove Puntoriere, Longo, Vitiello, Makota, Lorenzo e Spitale si giocano tre maglie.

21° TURNO Domani, ore 14,30: Casale-Sestri Levante, Pont Donnaz-Bra, Gozzano-Asti, Fossano-Varese, Chieri-Derthona, Lavagnese-Imperia, Saluzzo-Ligorna, Caronnese-Rg Ticino, Vado-Sanremese; ore 18: Novara-Borgosesia.

CLASSIFICA Novara 44; Città di Varese 36; Sanremese 34; Chieri 33; Borgosesia, Derthona 31; Gozzano 29; Pont Donnaz, Vado 28; Casale, Bra 27; Sestri Levante 26; Rg Ticino 21; Asti 20; Ligorna 19; Caronnese, Lavagnese, Fossano 16; Imperia 15; Saluzzo 11.

PROSSIMO TURNO (22^ giornata) domenica 6 febbraio, ore 14,30: Rg Ticino-Saluzzo, Asti-Borgosesia, Derthona-Caronnese, Vado-Casale, Imperia-Chieri, Sestri Levante-Fossano, Ligorna-Gozzano, Bra-Lavagnese, Varese-Novara, Sanremese-Pont Donnaz.

RECUPERI mercoledì 9 febbraio, ore 14,30: Ligorna-Caronnese, Asti-Pont Donnaz, Imperia-Saluzzo, Imperia-Casale (dal 30′ pt sullo 0-0)
Mercoledì 23 febbraio, ore 14,30: Asti-Fossano, Rg Ticino-Derthona, Varese-Pont Donnaz.
Mercoledì 2 marzo, ore 14,30: Chieri-Gozzano, Borgosesia-Lavagnese, Derthona-Novara, Ligorna-Casale.
Mercoledì 9 marzo: Casale-Asti

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL