Coppa Italia serie D: primo ko per il Novara sconfitto dal Pont Donnaz

La partita giocata oggi costa alla squadra l'eliminazione nei trentaduesimi di finale

NOVARA-PONT DONNAZ 1-2
NOVARA (3-4-1-2): Spadini 6,5; Manti 5 (9′ st Bonaccorsi 5), Strumbo 5,5, Vimercati 5,5; Paglino 6,5, Bortoletti 5 (24′ st Capano 5,5), Pugliese 6 (33′ pt Tentoni 6), Muhaxheri 5 (24′ st Pagliai 6); Laaribi 6,5; Ferla 5.5 (24′ st Vuthaj 5), Capone 5,5. A disp.: Raspa, Bergamelli, Spina, Agostinone. All.: Marchionni 6.
PONT DONNAZ (4-3-1-2): Cabras 6; Maingonnat 6, Nuti 6, Zucchini 6,5, Mosti 6,5; Cateni 6 (26′ st Gulli 6), Vetri 6,5, Reeb 6; Cestrone 7 (48′ st Florio ng); Spaviero 6 (42′ st Jantet ng), Forcini 6 (36′ st Diagne ng). A disp.: Mastrolillo, De Cerchio, Mazzotti, Melis. All.: Cretaz 7.
ARBITRO: Campazzo di Genova 6.
MARCATORI: pt 15′ Vetri, 26′ rig. Pugliese; st 7′ Spaviero,
NOTE: giornata fredda e piovosa. Riflettori accesi. Terreno in sintetico. Spettatori 100 circa. Espulso 46′ st Bonaccorsi per doppia ammonizione. Ammoniti: Cabras, Mosti, Zucchini. Angoli: 11-2. Recupero: pt 1′, st 5′.

NOVARA – La prima sconfitta stagionale, costa al Novara l’eliminazione nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia. Con la testa degli azzurri già alla delicata trasferta di domenica sul campo della Sanremese, il tecnico Marco Marchionni lascia in tribuna i difensori Benassi e Amoabeng, il fantasista Di Masi, le punte Pereira e Gonzalez, mentre il bomber Vuthaj viene mandato in campo solo a metà ripresa, nel disperato tentativo di raddrizzare una gara compromessa. Valdostani che rinunciano al difensore Vesi, ai centrocampiusti De Cerchio e Mazzotti, alle punte Jantet e l’ex Sterrantino facendo debuttare il portiere Cabras (classe 2001) ex giovanili Cagliari, lo scorso campionato all’Olbia e il difensore Naingonnat (classe 2003).
In avvio Laaribi e Paglino non finalizzano due occasioni. Pont Donnaz in vantaggio sull’angolo di Cestrone, sul secondo palo di testa Vetri infila Spadino. Tre minuti dopo in contropiede tutto solo Spaviero si divora il raddoppio. Il pareggio arriva su rigore trasformato da Pugliese, concesso per un fallo del portiere Cabras su Capone. Il Novara ci prova con i colpi di testa di Laaribi e Strumbo che da due passi mettono sopra la traversa.
Ripresa con i valdostani dell’ex Roberto Cretaz vicini al vantaggio, provvidenziale la chiusura di Paglino. Rete solo rinviata di pochi minuti: lancio in profondità di Reeb per Cestrone che scatta in posizione dubbia e appoggia all’accorrente Spaviero che deve solo appoggiare nella porta vuota il gol dello storico successo.
Il Novara reagisce ma fatica a trovare sbocchi davanti, ci prova Laaribi con un pallonetto da “fuori” di poco sopra la traversa. Alla mezzora va in gol Bonaccorsi, rete non convalidata per un presunto fallo sul portiere Cabras e sul difensore e capitano Zucchini che rimane a terra. Gli azzurri collezionano angoli, su un pallone dalla bandierina Strumbo al volo calcia alto. Gli orange ospiti nel finale vanno vicini al tris due volte con Diagne, prima su assist di Jantet, da due passi salva un difensore, poi sventa Spadini. Finisce con un risultato che entrerà nella storia del sodalizio valdostano, per il Novara il primo boccone amaro della stagione, mentre la Sanremese, che domenica attende gli azzurri, brinda in Coppa vincendo 2-0 a Vado con le reti di Gagliardi (18′ pt) e un rigore di Scalzi al 17′ della ripresa. Vince anche la Caronnese che supera 3-1 la Castellanzese.

BARLOCCO AL GOZZANO Il Gozzano ha tesserato lo svincolato portiere Roberto Barlocco (classe 1999) nella passata stagione al Borgosesia, in D con Seregno e Caronnese dopo le giovanili nel Como.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni