Il Novara vince a Caronno in rimonta e si porta in testa alla classifica

Nella storica prima volta al "Comunale" di Caronno Pertusella il Novara vince in recupero con un micidiale uno-due a metà della ripresa, e, per la prima volta dopo dodici giornate di campionato gli azzurri conquistano la vetta della classifica, grazie anche al Vado che ferma sul pareggio i torinesi del Chieri

CARONNESE-NOVARA 1-2
CARONNESE (4-3-1-2): Angelina 6.5; Lazzaroni 5.5, Galletti 6.5, Cosentino 6, De Lucca 5.5; Putzolu 6, Vernocchi 6 (45’ st Arpino sv), Diatta 6 (35’ st Boschetti sv); Argento 7 (15’ st Vitiello 6); Corno 6, Esposito 6. A disp.: Ansaldi, Cattaneo, Raso, Meruzzi, Musazzi, Rondina. All.: Scalise 6.
NOVARA (3-5-1-1): Spadini 6; Bonaccorsi 6.5, Bergamelli 6.5, Agostinone 6 (11’ st Vimercati 6); Paglino 6.5, Laaribi 5.5, Tentoni 6, Di Masi 5.5 (35’ st Amoabeng sv), Vaccari 5 (11’ st Pereira 7); Bortoletti 5 (11’ st Capano 6); Vuthaj 6.5. A disp.: Palano, Capano, Spina, Vimercati, Capone, Pereira Lopez, Brucoli, Manti. All.: Marchionni 6.5.
ARBITRO: Guerra di Venosa 5.
MARCATORI: st 4’ Argento, 20’ Pereira, 22’ Vuthaj.
NOTE: giornata fredda e coperta, terreno sintetico in ottime condizioni. Spettatori 600 circa. Al 32’ pt Vuthaj sbaglia un rigore (alto). Espulso: 42’ Ansaldi (C) per proteste dalla panchina. Ammoniti: Tentoni, Bortoletti, Bergamelli, Vernocchi, Laaribi. Angoli 3-5. Recupero: pt 2’, st 4’.

CARONNO PERTUSELLA – Nella storica prima volta al “Comunale” di Caronno Pertusella il Novara vince in recupero con un micidiale uno-due a metà della ripresa, e, per la prima volta dopo dodici giornate di campionato gli azzurri conquistano la vetta della classifica, grazie anche al Vado che ferma sul pareggio i torinesi del Chieri. Avvio di gara con la Caronnese che prova a verticalizzare per mettere in porta Argento. Con il passare dei minuti il Novara cresce e dopo 9 minuti Vuthaj coglie una clamorosa traversa su assist dalla destra di Paglino. il Novara prende in mano il pallino del gioco. L’occasione più importante arriva al 32’, con il contatto in area di rigore tra Cosentino e Vuthaj che viene punito dal direttore di gara con la massima punizione. Dal dischetto Vuthaj calcia sopra la traversa. Nel finale di frazione ancora Argento provoca l’ammonizione di capitan Bergamelli.
È proprio il trequartista campano a creare grattacapi con una gran giocata di tacco in avvio di ripresa. E, così, non è una casualità il vantaggio segnato proprio da Argento pescato da Diatta con una bella palla in verticale. Caronnese sull’1-0, con Marchionni che opta per un triplo cambio per dare una scossa agli azzurri, che ribaltano la partita. Pereira trova il diagonale vincente che beffa Angelina (20’), poi Vuthaj si fa perdonare l’errore dal dischetto con il tap in dopo il tiro di Di Maso respinto da Angelina. La reazione dei varesini quando Esposito si invola sulla sinistra, sul tiro cross respinto da Spadini arriva il tap in vincente di Vitiello ma con la bandierina dell’assistente alta. Proteste, anche per un’altra segnalazione dopo un colpo di testa di Diatta che manderebbe in porta Corno. Episodi che sorridono al Novara e condannano la Caronnese alla sconfitta.

CASALE-GOZZANO 2-0
CASALE (4-3-3): Paloschi 6,5; Casella 6, Gianola 6, Guarino 6,5, Mullici 6 (31’ st Montenegro ng); Rossini 6,5, Perez Moreno 7, Continella 6,5 (43’ st Brevi ng); Amayah 6 (22’ st Candido 6), Forte 7 (38’ st Palermo ng), Giacchino 6 (31’ st Juricic ng). A disp.: Cozzella, Ricciardo, Ben Nasr, Onishechenko. All.: Sesia 6,5.
GOZZANO (4-2-3-1): Vagge 6; Italiano 5,5 (32’ pt Bossi 5,5), Ciappellano 6, Bane 5, Montesano 6; Castelletto 6, Pennati 5,5 (16’ st Renolfi 6); Cominetti 5,5 (43’ st Rao ng), Cozzari 6, Sangiorgio 6, Di Maira 5,5. A disp.: Uikaj, Nicastri, Peradotto, Molinari, Giffoni, Paoluzzi.All.: Schettino 5,5.
ARBITRO: Palmieri di Conegliano Veneto 6.
MARCATORI: pt 36′ rig. Forte; st 36′ rig. Forte.
NOTE: giornata autunnale, campo in discrete condizioni di gioco, spettatori 400 circa. Espulsi al 35’ st Bane per fallo in chiara occasione da gol, al 40’ st Bossi per somma di ammonizioni. Ammoniti Perez Moreno, Mullici, Pennati. Recupero: pt 1’, st 4’.

CASALE Seconda sconfitta consecutiva per il Gozzano che continua a faticare terribilmente in zona gol. Al “Palli” di Casale finisce 2-0 per i nerostellati che vincono in maniera autoritaria grazie alla doppietta di Forte, sicuramente l’uomo in più dei suoi in questo avvio di stagione. I rossoblù rischiano già a metà primo tempo dopo una serpentina di Forte conclusa con un tiro alto, ma al 36′ vanno sotto per un rigore trasformato dallo stesso bomber locale e concesso per fallo su Giacchino. Poco prima dell’intervallo Sangiorgio ha la chance del pareggio, ma Paloschi glielo nega. Nella ripresa poco da segnalare per oltre mezzora, poi all’80’ Bane (nell’occasione espulso per aver fermato una chiara occasione da gol) commette fallo sullo scatenato Forte che raddoppia nuovamente dal dischetto, prima che Bossi bagni nel modo peggiore il suo esordio con i cusiani con un’espulsione evitabile all’88’.


RG TICINO-ASTI 0-0
RG TICINO (3-5-2): Oliveto 7,5; Rosato 6 (7′ st Talarico 5,5), Fontana 6,5, Longhi 6,5; Arcidiacono 6, Kambo 6 (7′ st Pavesi 5,5), Ogliari 6 (35′ st Zaffiro sv), Battistello 6, Della Vedova 6 (29′ st Baiardi sv); Longo 6,5 (20′ st Napoli 6), Makota 6. A disp.: Bellesolo, Sorrentino, Bedetti, Torin. All.: Celestini.
ASTI (4-4-2): Brustolin 8; Pezziardi 6, Venneri 6,5, Legal Ludovic 7 (42′ st Ciletta s.v.), Rosset 6; Toma 6 (36′ st Deiana s.v.), Taddei 6,5, Lanfranco 5,5 (15′ st Picone 6,5); Piana 6 (25′ st Vergnano s.v.), Virdis 5,5, Trevisiol 7. A disp.: Zeggio, Vespa, Giani, Acosta, Masoello. All.: Montanarelli.
ARBITRO: Cortese di Bologna 4,5.
NOTE: campo in buone condizioni, spettatori 150 circa. Al 27′ pt Oliveto para un rigore a Virdis. Ammoniti Oliveto, Pezziardi, Taddei, Picone. Angoli: 7-8. Recupero: pt 0′, st 4′.

ROMENTINO E’ uno 0-0 ingiusto quello di Romentino, dove Rg Ticino ed Asti si sono affrontate a viso aperto, creando una serie incredibile di occasioni vanificate dai due portieri o dalla terna arbitrale, di sicuro la protagonista maggiormente in cattiva luce. Si comincia già al 5′ per un gol annullato al novarese Makota per un dubbio fallo su Venneri. Poi al 25′ Piana anticipa Longhi in maniera fallosa, l’arbitro lascia proseguire e concede invece il rigore per fallo di Oliveto sullo stesso Piana: dal dischetto Virdis realizza, ma l’arbitro fa ripetere per ingresso anticipato in area dei biancorossi. Virdis ci riprova, ma stavolta Oliveto si esalta. Nella ripresa il terzo episodio contestato al 72′: cross di Toma, Trevisiol sfiora e Virdis segna in mischia, ma l’esultanza viene strozzata dal guardalinee per presunto fuorigioco. In mezzo la sagra della parate, con i due portieri semplicemente strepitosi e di gran lunga i migliori in campo.



RISULTATI (12° TURNO) Saluzzo-Fossano 2-0; Sestri Levante-Imperia 1-0;
Vado-Chieri 1-1; Bra-Varese 0-2; Caronnese-Novara 1-2; Casale-Gozzano 2-0; Derthona-Ligorna 2-1; Pont Donnaz-Lavagnese 0-0; Rg Ticino-Asti 0-0;
Sanremese-Borgosesia 2-1.

CLASSIFICA Novara 25; Chieri, Casale 24; Derthona 23; Sanremese 22; Città di Varese 19; Borgosesia, Pont Donnaz 17; Gozzano, Lavagnese 15; Bra, Vado 14; Asti 13; Ligorna, Sestri Levante, Rg Ticino 12; Imperia 11; Caronnnese, Saluzzo 10; Fossano 8. (Recupero mercoledì 24/11/ore 14,30: Sestri Levante-Saluzzo).


PROSSIMO TURNO (13° giornata) domenica 28/11/ore 14,30: Novara-Saluzzo, Bra-Sestri Levante, Asti-Caronnese, Borgosesia-Casale, Chieri-Pont Donnaz, Varese-Sanremese, Gozzano-Fossano, Imperia-Vado, Lavagnese-Derthona, Ligorna-Rg Ticino.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni