La Neurologia di Borgomanero riconosciuta come “Centro di epilessia di  1° livello”

Si affianca al Centro di 2° livello attivo presso l'Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara.

La Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE) ha consegnato alla Struttura Complessa di Neurologia dell’Ospedale Santissima Trinità di Borgomanero una targa di riconoscimento per l’Ambulatorio per l’epilessia, quale Centro di Epilessia di 1° livello dedicato all’età adulta, che si affianca al Centro di 2° livello attivo presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara.

E’ operativo, presso la S.C.  Neurologia del Presidio Ospedaliero di Borgomanero, l’Ambulatorio Epilessia per la presa in carico del paziente affetto o con sospetta diagnosi della patologia epilettica che prevede l’effettuazione di visite ed esami strumentali; referente dell’ambulatorio è la dott.ssa Susanna Onorato coadiuvata dalla dott.ssa Michela Cecchin, dal personale tecnico e dal personale infermieristico. Per accedere all’ambulatorio è necessario inviare un’email a neuro.bor@asl.novara.it

L’epilessia è una patologia di forte impatto epidemiologico è infatti una delle malattie neurologiche più frequenti, con prevalenza di circa l’1% (500.000 pazienti) in Italia. In presenza di epilessia, è sempre necessario un trattamento volto a ridurre o possibilmente eliminare le crisi, sia per la possibile gravità dei sintomi, sia perché talora le perdite di coscienza possono risultare pericolose durante alcune attività. La diagnosi si effettua ricorrendo ad una approfondita anamnesi (per il corretto riconoscimento delle crisi) e ad una serie di test clinici, di laboratorio e strumentali. Confermata la diagnosi ed impostato il trattamento, il paziente è tenuto a sottoporsi a visite di controllo ad una frequenza che dipenderà dal grado di controllo delle crisi.

«Esprimo le mie congratulazioni a tutta l’ équipe medica, tecnica e infermieristica, e in particolare alla dott.ssa Onorato, per l’obiettivo raggiunto, frutto di un percorso formativo e clinico costruito negli anni e validato dalla autorevole LICE; sono certa che il personale continuerà a mettere a disposizione dei pazienti tutta la competenza necessaria per percorsi di cura personalizzati sempre in linea con gli standard di cura» ha affermato Laura Godi, direttore della Struttura Complessa di Neurologia.

«Il riconoscimento premia l’impegno di tutti gli operatori della S.C. Neurologia che attraverso il loro lavoro e la loro professionalità ci permettono di rispondere con sempre maggiore efficacia ed efficienza anche a questa tipologia di pazienti» ha sottolineato Stefano Cusinato, direttore Dipartimento Emergenza e Accettazione.

«E’ un onore il riconoscimento da parte della LICE per tutti gli operatori da anni impegnati nell’assistenza e cura di pazienti affetti data tale patologia e per l’Azienda Sanitaria che mette in atto tutte le azioni per ridurre i rischi di una patologia così importante >- ha dichiarato Angelo Penna direttore generale Asl Novara. Grazie alla collaborazione tra Specialisti Ospedalieri e la sinergia in essere con l’AOU Maggiore della Carità di Novara si è in grado di offrire un servizio sempre più rispondente ai bisogni di salute espressi dal territorio».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

La Neurologia di Borgomanero riconosciuta come “Centro di epilessia di  1° livello”