“Illustra tu la tua storia”: un libro per i pazienti della Pediatria dell’ospedale di Borgomanero

Il libro è stato ideato per essere donato ai bambini delle scuole dell’infanzia, delle primarie, ai degenti dei reparti pediatrici e ai bambini ospitati in altri centri

Piccoli ma grandi gesti che scaldano il cuore, ancora una volta la generosità della Comunità rivolge l’attenzione ai piccoli pazienti del reparto di pediatria dell’ospedale Santissima Trinità di Borgomanero dell’Asl Novara.

Roberta Ersilia Realini, donna multitasking, oltre agli impegni di moglie, mamma, suocera, nonna e imprenditrice, ha realizzato il progetto “Illustra Tu la storia” rivolto al mondo dell’infanzia, scrivendo un libro per dare libero sfogo alla creatività e alla fantasia del bambino che, al termine della lettura, trova una pagina bianca per poter realizzare un disegno. “Illustra tu la storia” si è concretizzata in un libro con 16 racconti, insieme all’occorrente necessario per disegnare e colorare contenuto in una sacca. Il libro è stato ideato per essere donato ai bambini delle scuole dell’infanzia, delle primarie, ai degenti dei reparti pediatrici e ai bambini ospitati in altri centri.

«I regali di Natale della mia infanzia, che ancora ricordo con affetto, sono stati bambole, orsetti di peluche e vestitini, mentre i doni dell’Epifania erano quaderni, colori e libricini. Fin da piccola i libri mi hanno affascinata, le figure e le storie di quei fogli custodivano storie che apparivano ai miei occhi di bambina, magiche. Ho così continuato la tradizione di regalare libri a tutti e soprattutto a mio nipote Zeno, la principale fonte ispiratrice del libro “Illustra tu la storia – Un mondo fatato per sognare”, che romanza episodi di vita veramente vissuti. E’ un libro per far sognare, per vivere storie e mondi fantastici. Per questo motivo ho donato oltre un centinaio di libri alla Pediatria dell’Ospedale di Borgomanero, i piccoli pazienti possono così vivere la loro permanenza in reparto con maggiore spensieratezza» ha dichiarato Roberta Ersilia Realini.

«Ringrazio la signora Realini per il gesto che dimostra come la comunità sia vicino al nostro reparto e attesta l’attenzione nei confronti di quei bimbi che si trovano ad affrontare un momento delicato come quello del ricovero in ospedale» ha affermato Simona De Franco, direttore della struttura complessa di pediatria.

«Non posso che associarmi al ringraziamento della dottoressa De Franco, non solo per il dono, ma per l’idea di regalare il sogno di un mondo magico in cui il bambino può esprimere la propria fantasia. Accanto all’assistenza e alla cure che i piccoli pazienti ricevono in reparto, grazie all’impegno e alla professionalità di tutti gli operatori, i bimbi possono trovare così nuovi amici fantastici per superare il periodo che trascorrono in ospedale» ha aggiunto Angelo Penna, direttore generale dell’Asl Novara.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni