Bellinzago, Alpini: oltre 1200 ore di volontariato in emergenza Covid

Il gruppo Alpini “Cap. Bovio Pietro” e il loro impegno in questo periodo storico delicato

Gli Alpini sono sempre in prima linea, si sa. Ecco dunque che, in un periodo delicato come quello della pandemia, il loro impegno si fa grande, diventa concreto, come sempre.

«Anche noi di Bellinzago, abbiamo risposto, presenti», sottolineano il capogruppo Roberto Vecchio e il segretario Stefano Liberini. «L’emergenza Covid ci ha coinvolti tutti e, tutti i gruppi degli Alpini d’Italia, si sono alzati le maniche e hanno sorretto con tutte le loro forze i cittadini e le istituzioni. Nello specifico, il nostro gruppo bellinzaghese, ha servito oltre 1200 ore di volontariato: sanificazioni banchi delle chiese, sanificazione di villa Calini di Oleggio – dove abbiamo collaborato con il gruppo di Oleggio nelle giornate intense di vaccinazioni – e diversi interventi a sostegno del comune. Inoltre – hanno concluso i due alpini – a fine 2021 abbiamo inaugurato insieme alle istituzioni di Bellinzago e altri Alpini, la nostra nuova sede che ora si trova a Cavagliano. Come sempre, come gruppo, vogliamo far sentire la nostra presenza in ogni momento. La gente sa che può contare su di noi».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL