Upo: la tesi della novarese Maria Larovere premiata dalla Fondazione Italia Usa in Parlamento a Roma

Una tesi dal titolo "La rotta balcanica: i respingimenti a catena e la violazione del principio di non refoulement

Giornata di premiazione per la novarese Maria Larovere – laureata triennale in Scienze politiche, economiche, sociali e dell’amministrazione presso il DIGSPES (Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali), con relatrice la professoressa Elisabetta Grande – che ha ottenuto, insieme ad altri 1000 talenti delle università italiane, il Premio America Giovani consegnato a Roma lo scorso dicembre dalla Fondazione Italia Usa.

«Ho conseguito la laurea in Scienze politiche, economiche, sociali e dell’amministrazione nel settembre del 2021 scrivendo una tesi in Scienze politiche e delle relazioni Internazionali – ha dichiarato la giovane studentessa. Insieme alla mia relatrice Elisabetta Grande abbiamo scelto come titolo “La rotta balcanica: i respingimenti a catena e la violazione del principio di non refoulement”. La Professoressa mi ha messa in contatto con l’avvocato Ulrich Stege, membro dell’International University College of Turin (IUC) e direttore della “IUC Clinical Legal Education Program”. L’avvocato Stege mi ha fornito il materiale necessario e, sotto mia richiesta, un caso studio da approfondire nella tesi».

«Grazie a questo premio ho ottenuto una borsa di studio per il Master di Alta Specializzazione e Formazione in “Leadership per le Relazioni Internazionali e il Made in Italy”, un corso annuale diretto dalla professoressa Stefania Giannini – già Ministra dell’Università e della Ricerca, attualmente vicedirettrice dell’UNESCO –, il cui progetto formativo è inserito all’interno del Programma delle Nazioni Unite UNAI (United Nations Academic Impact)».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni