Stop alla Dad, dal 2 novembre l’università torna in presenza al 100%

Fino al 30 novembre l’Upo garantirà l’erogazione della didattica, tramite diretta streaming, a coloro che non riusciranno a frequentare in presenza, dal 1° dicembre solo in presenza

Stop alla Dad, dal 2 novembre l’università torna in presenza al 100%. Per l’accesso alle strutture sarà ancora necessaria la prenotazione del posto mediante l’app Upofrequency. Fino al 30 novembre l’UPO garantirà l’erogazione della didattica, tramite diretta streaming, a coloro che non riusciranno a frequentare in presenza. Dal 1° dicembre 2021 l’erogazione della didattica avverrà solo in presenza.

A beneficio degli studenti che si trovano in una situazione di fragilità certificata (*), positività al covid, quarantena e che pertanto non riescano a partecipare alle attività didattiche o curriculari in presenza, è assicurata la salvaguardia della continuità didattica delle lezioni tramite diretta streaming, attraverso la tecnologia Google Meet o Zoom. Questi studenti dovranno comunicare la propria condizione, mediante un form online, all’Ufficio Servizio agli Studenti, che inoltrerà ai docenti gli elenchi degli studenti ammessi alla diretta streaming. Per l’eventuale svolgimento degli esami in remoto da parte di studenti con fragilità certificata, rimane la possibilità di presentare richiesta inviando una mail all’indirizzo servizi.studenti@uniupo.it

Green pass e dispositivi di protezione sono necessari per la frequenza delle lezioni, dei lettorati e di tutte le altre attività formative e curriculari; le attività di laboratorio didattiche e di ricerca; la frequenza dei dottorati di ricerca; le attività di tirocinio volte allo sviluppo di prototipi o sistemi sperimentali; i progetti speciali di didattica innovativa e multidisciplinare o progettuali; i tirocini e stage interni o esterni agli Atenei; le attività formative ed esperienziali dei corsi di perfezionamento e master; i servizi bibliotecari; l’accesso alle sale studio; il ricevimento studenti; gli esami scritti e orali; gli esami di laurea e le relative proclamazioni; gli esami di specializzazione dell’area medica e ogni ulteriore attività didattica.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni