Sport di contatto: da oggi il via in Lombardia, il Piemonte per ora sta aspettando

Sport di contatto, la Lombardia riparte davvero, il Piemonte, per ora no. Se il governatore Attilio Fontana ha firmato ieri, venerdì 10 luglio, un’ordinanza in cui si legge “Via libera, da sabato 11 luglio, alla pratica dello sport di contatto, di squadra e individuale”, la regione Piemonte è ancora in una fase di attesa che in questo momento, sabato 11 luglio, è ancora attiva.

Proprio Alberto Cirio, insieme all’assessore Fabrizio Ricca giovedì 9 luglio si sono rivolti Roma: “Abbiamo inviato il testo dell’ordinanza, pronta per essere firmata, con cui autorizziamo, previo parere favorevole del ministero della Sanità, come previsto da Dpcm del Governo, gli sport di contatto nella regione Piemonte. Oltre a questo atto amministrativo, abbiamo anche invitato al Ministero della Salute e al Governo nazionale una lettera in cui chiediamo una rapida approvazione del nostro documento, che permetta a queste realtà sportive di ripartire. Allegati alla lettera abbiamo inviato anche i pareri tecnici del nostro comitato scientifico regionale, che fotografa una situazione sanitaria consona alla ripresa di questi sport. Ci auguriamo che il Ministero approvi la nostra ripartenza in tempi stringenti, perché sono tante le realtà sportive che vorrebbero riprendere la loro attività”.

Vista l’evoluzione della situazione lombarda, l’approvazione potrebbe anche arrivare in giornata. Almeno, le numerose società sportive tengono le dita incrociate, proprio in questo periodo poter visionare momenti di contatti è fondamentale anche per l’allestimento di squadre e formazioni di diverse discipline.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *