Sindaco e associazioni in Pediatria per un augurio di Natale

Sindaco e associazioni in Pediatria per un augurio di Natale. Anche quest’anno il reparto dell’ospedale Maggiore è stato addobbato grazie all’impegno dei volontari di Abio, Neon-n e Ugi, al personale sanitario e alla direttrice della struttura, la prefessoressa Ivana Rabbone.

Nell’impossibilità di incontrarsi, infatti, tutti si sono messi in gioco in ospedale per rendere questi giorni un po’ più lieti per i bambini e gli adolescenti e per le loro famiglie. E’ stato un grande gioco di squadra quello che ha permesso di decorare interamente il reparto e di preparare doni per i bambini e i ragazzi ricoverati, grazie anche alle donazioni di sostenitori generosi come Meritor e Lego.

Le associazioni di volontariato hanno collaborato per realizzare decori colorati nell’atrio e nei reparti, con il prezioso supporto del Cst Centro Servizi per il Volontariato. All’ingresso del reparto compaiono uno striscione e un pannello coloratissimo con fotografie tratte dagli eventi degli scorsi anni, in cui i bambini stessi hanno decorato un unico grande albero di Natale insieme ai volontari e alle maestre della Scuola in Ospedale M. Balconi. Alla decorazione della Pediatria quest’anno hanno partecipato anche i bambini della Scuola Primaria C. Levi, che già l’anno scorso avevano fatto visita al reparto con uno spettacolo di canti natalizi.

«Quest’anno purtroppo non possiamo essere presenti fisicamente e siamo quindi molto felici di questa collaborazione che ci ha permesso di contribuire, almeno da lontano, per portare un po’ di festa e po’ di magia del Natale in Pediatria, nell’attesa di tornare a prestare il nostro servizio» commenta la presidente di Abio Novara, Antonella Brianza.

«Anche noi di Ugi Novara siamo stati felicissimi di questa collaborazione e della possibilità di colorare per quanto possibile il Natale dei piccoli pazienti dell’Aou – aggiunge la segretaria Francesca Peraldo -. L’oncoematologia pediatrica è spesso considerata un mondo a sé all’interno del reparto di pediatria: abbiamo il nostro ingresso, la nostra sala d’attesa e i nostri volontari esclusivi. Questa “separazione” è necessaria per proteggere il più possibile i piccoli pazienti oncologici spesso immunocompromessi, ma nei momenti di festa si è sempre cercato di unire le forze con le altre associazioni e con tutto il personale ospedaliero affinché i bambini potessero vivere sprazzi di normalità e di gioia tutti insieme, con tutte le attenzioni dovute».

Ieri, lunedì 21 dicembre, invece, il sindaco Alessandro Canelli ha consegnato al direttore generale Mario Minola i doni che tradizionalmente a Natale vengono portati ai piccoli pazienti dell’ospedale. La consegna è avvenuta all’esterno del reparto per motivi di sicurezza legati al Covid: «Sarà anche per loro un Natale diverso – spiega Canelli – ma il nostro augurio a loro e alle loro famiglie è che questo periodo possa passare quanto prima per tornare a quella normalità che si meritano e che da tempo tutti noi attendiamo».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni