“Selfie Run”, virtualmente insieme di corsa per la Lilt

Correre a distanza osservando le precauzioni contro il coronavirus, ma virtualmente tutti insieme per sostenere la Lilt, sezione di Novara della Lega italiana per la lotta ai tumori. È questa la proposta rivolta a tutti i novaresi per sabato 6 e domenica 7 giugno, in modo da partecipare ad una manifestazione sportiva di sostegno delle iniziative di aiuto e prevenzione.

È “Selfie Run – Uno scatto per Lilt Novara. Mettiamoci in movimento, restiamo distanti” che vedrà come testimonial d’eccezione la runner novarese Raffaella Pallanza (nella foto sopra il titolo), con all’attivo 11 maratone e la vittoria più grande di tutte: quella contro il tumore.

 

 

La partecipazione avverrà sabato 6 o domenica 7 giugno e sarà ovviamente di corsa individuale, nel luogo preferito, mantenendo la distanza di 2 metri dalle altre persone, visto che ad oggi le corse podistiche, così come le altre manifestazioni sportive, sono annullate. Ma a renderla una manifestazione comune sarà la duplice iniziativa di devolvere un contributo di almeno 5 euro a Lilt Novara e di scattarsi un selfie per poi inviarlo via WhatsApp al numero 3388469153 o via mail a letumnov@tin.it insieme ai propri dati personali, alla ricevuta o prova del versamento effettuato e all’autorizzazione a utilizzare l’immagine.

Lilt Novara invierà a tutti i partecipanti uno speciale diploma di “Selfie Runner Lilt Novara” e pubblicherà le loro foto sulla sua pagina Facebook e sul profilo Instagram.

Per devolvere il contributo di almeno 5 euro si può cliccare sul tasto “Fai una donazione” presente sulla pagina Facebook “Lilt Novara” o con un bonifico (Iban IT66L0503410196000000001025, causale Selfie Run Lilt Novara).

Il ricavato dell’iniziativa servirà a Lilt Novara per continuare tutte le attività di prevenzione dei tumori e di sostegno ai pazienti oncologici, che anche in questi mesi di emergenza sanitaria non si sono fermate.

La Lega italiana per la lotta contro i tumori ricorda da sempre che fare movimento ogni giorno, anche una semplice passeggiata, il nordic walking o altro sport dolce, è una delle abitudini fondamentali per avere una vita sana e fare prevenzione.

Da qui l’iniziativa che si può partecipare con Raffaella Pallanza che ha tagliato tanti traguardi correndo tra corse podistiche, maratone e trail in montagna ma ha vinto la sfida più importante con la prova più difficile: un tumore al seno diagnosticato 5 anni fa, quindi intervento chirurgico e terapie.

«La dottoressa Giuseppina Gambaro, presidente di Lilt Novara, mi consigliò di iniziare a praticare il nordic walking – racconta – ho cominciato così partecipando al 1° corso organizzato da Lilt Novara e dal Tennis Club Piazzano, poi sono passata alla corsa che è diventata la mia più grande passione. Ho terminato da poco i primi 5 anni di follow up e sto bene, continuerò a correre e a trasmettere il messaggio che il tumore si può battere».

La scuola di Nordic Walking nel frattempo è cresciuta e continua a collaborare con Lilt Novara. Per informazioni sul Nordic Walking si può telefonare al numero 0321455897.

 

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: