Attualità

Rapporto Legambiente: Novara al 42° posto, Biella e Vco nella top ten

La città sotto la Cupola guadagna 31 posti in due anni grazie alla gestione delle alberate e alla raccolta differenziata. La classifica delle città piemontesi

Rapporto Legambiente: Novara al 42° posto, Biella e Vco nella top ten. E’ quanto emerge dai dati del 27° Rapporto di Ecosistema Urbano, rapporto di Legambiente e Ambiente Italia, pubblicato oggi su “Il sole 24 ore”. Come ogni anni, il rapporto si basa su 18 parametri raggruppati in 5 macroaree (aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente).

Dal 2018 a oggi la città sotto la Cupola ha guadagnato ben 31 posti grazie alla gestione dei rifiuti, la percentuale di raccolta differenziata (73.9%) e la produzione pro capite dei rifiuti (436.1 kg per abitante). Un dato che si attiene ai risultati conseguiti lo scorso anno senza considerare l’ulteriore incremento che si registra nel corso di quest’anno, pari al 74.02%. Un salto in avanti anche nella gestione delle alberate in cui Novara è passata dal 40° posto del 2018 con un dato che dava 15.5 alberi per abitante all’11° di quest’anno con 33.8 alberi per abitante.

Altri indicatori, invece, spostano Novara indietro nella classifica: offerta del trasport pubblico (61), verde urbano (79), isole pedonali (85), consumi idrici e domestici (85).

Nella top ten italiane ci sono, invece, due città piemontesi: Biella al nono posto con perfomance in tema di raccolta differenziata (11), solare termico e fotovoltaico (12) e isole pedonali (18); segue Verbania al decimo posto per la miglior qualità dell’aria (al 2 posto per minor presenza di PM10), per la miglior raccolta differenziata (7 posto), per le isole pedonali (3 posto), per le piste ciclabili (6 posto), per il verde urbano mq/ab (9 posto), per il solare termico e fotovoltaico (14 posto).

Sempre tra le città piemontesi Cuneo si piazza al 15° posto (al primo per quando riguarda gli alberi), Vercelli al 59°, Asti al 64° Torino all’80° e Alessandria al 93°.

Sul podio nazionale ci sono Trento, Mantova e Pordenone; fanalino di coda Vibo Valentia.

Per maggiori informazioni https://lab24.ilsole24ore.com/ecosistema-urbano/

  1. Avatar

    Se si osservano in dettaglio le voci fondamentali che indicano la sostenibilità della città si nota addirittura un peggioramento rispetto al ’19 e al ’18.Non basta piantare alberi,oltretutto in rispetto della legge Rutelli;negli ultimi 5 anni la città non migliora riguardo tutela e uso del territorio,mobilità sostenibile,qualità dell’aria,isole pedonali e verde urbano.
    Infine: migliora la differenziata dei rifiuti ma aumenta il volume dei rifiuti prodotti…
    Non ci siamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati