Pranzo di Natale in carcere con la Camera Penale e la cucina di chef Ruggieri

Una tradizione che si rinnova. Quest'anno saranno gli avvocati iscritti alla Camera Penale ad aiutare nella preparazione del pranzo e a servirlo ai detenuti

Anche quest’anno si rinnova la tradizione della Camera Penale di Novara, che, come di consueto, festeggerà il Natale in carcere pranzando insieme ai detenuti. Non solo: per il secondo anno consecutivo, grazie alla sensibilità e alla collaborazione di chef Giovanni Ruggieri del ristorante sociale “L’Orto in cucina” di Novara, saranno proprio gli iscritti alla Camera Penale ad aiutare nella preparazione del pranzo e a servirlo ai detenuti.

L’appuntamento è in programma per domani, venerdì 16 novembre; invitate le autorità cittadine, civili e religiose oltre ai magistrati responsabili degli uffici giudiziari locali; parteciperanno inoltre una novantina di detenuti.

«Si tratta di un’iniziativa unica in Italia della quale la Camera Penale, va particolarmente orgogliosa – commenta il presidente, l’avvocato Alessandro Brustia -. In un momento così particolare dell’anno come il Natale, esprimiamo il sentimento di estrema vicinanza dell’associazione dei penalisti al mondo del carcere e alle sofferenze di chi vi vive privato della libertà».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni