Attualità Provincia Trecate

Piscina comunale di Trecate, gli ex gestori: «Difficoltà non recepite dal Comune»

Cotief, la cooperativa che si è occupata dell'impianto per 28 anni, ha deciso di esprimersi tramite una nota firmata da un avvocato

Dopo lungo silenzio si è espressa anche Cotief, la ormai ex cooperativa che ha da sempre avuto in gestione la piscina comunale di Trecate. E lo ha fatto tramite una nota diffusa sulle pagine Instagram e Facebook, nella giornata di giovedì 25 giugno, firmata dall’avvocato Enrico Aina. La nota dell’associazione fa riferimento al Comune che proprio mercoledì 24 giugno in una conferenza stampa ha annunciato la rinuncia da parte di Cotief della gestione dell’impianto natatorio. O meglio la revoca della gestione dal momento che Cotief aveva espresso una rinuncia a partire da settembre. Il Comune ha valuto come migliore l’idea di cercare un nuovo gestore che potesse garantire il servizio fino a maggio 2021.

 

 

«La società Cotief ha manifestato, in modo esplicito e inequivocabile, l’interesse per l’apertura estiva degli impianti natatori e la volontà di proseguire il rapporto lavorativo con il comune di Trecate, – si legge – in particolare l’emergenza sanitaria del Covid-19 e le misure e le misure restrittive che sono state poste in essere, hanno fatto sì che le spese siano diventate insostenibili. La cooperativa in modo serio e costruttivo ha sempre ottemperato agli impegni assunti con l’ente comunale».

E ancora il riferimento alle due clausole inserite da Comune nel nuovo avviso di gara: il riassorbimento dei dipendenti e la buona gestione degli abbonamenti già sottoscritti: «La società Cotief ha sempre mostrato e mostra correttezza e trasparenza prodigandosi principalmente al fine di tutelare la posizione lavorativa dei propri dipendenti. La cooperativa si è attivata affinché la clientela potesse usufruire dei servizi e venissero garantiti gli abbonamenti. La serietà e la professionalità hanno contraddistinto l’attività della cooperativa che ha gestito la struttura per 28 anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati