Piemonte: resta molto alto il rischio di incendi boschivi

Situazione di preallerta per i boschi piemontesi

Dopo i diversi incendi boschivi registrati sul territorio piemontese nei giorni scorsi e visto il perdurare di una situazione meteo favorevole alla propagazione dei focolai, il Settore Sistema Antincendi boschivi, ha preallertato tutti i componenti operativi del sistema AIB, con azioni di monitoraggio e pronto impiego. «La situazione va attenzionata, perché, come abbiamo visto in passato, il meteo non ci sta aiutando. Permane il rischio di focolai che possono diventare incendi molto importanti nel giro di pochi istanti. Basta davvero poco e intere aree di boschi vanno perse irrimediabilmente».

Inoltre, AIB Piemonte ricorda che è in vigore il divieto di abbruciamento di materiale vegetale di cui all’articolo n.182, comma 6 bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (norme in materia ambientale) su tutto il territorio regionale, nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo dell’anno successivo (Legge regionale 4 ottobre 2018, n. 15).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni