Oleggio, conto corrente per l’emergenza: i medici fanno una donazione

Una donazione è certa, e potrebbe essercene anche una seconda. E’ grande il cuore dei medici oleggesi impegnati nel piccolo distretto che fa capo al distretto Nord comprendente Oleggio, Bellinzago Novarese, Marano Ticino e Mezzomerico. I medici sono impegnati ormai da qualche giorno nell’effettuare i tamponi rapidi alle persone appunto del distretto, tramite una collaborazione con l’amministrazione comunale che ha messo a disposizione gli spazi di via don Minzoni 10. Ad aderire all’iniziativa sono i medici Lazzarini, Sforza, Colombo, Canavesi, Sinetti, Balbo, Borgini e Pozzi.

 

 

«Abbiamo pensato a una piccola donazione per dire grazie e aiutare chi ha bisogno, – dice il dottore Colombo, da cui è nata l’idea – avere a disposizione uno spazio così per i tamponi significa avere un aiuto importante per quanto riguarda le continue sanificazioni». E potrebbe non essere l’unica donazione dei medici: «A fronte del nostro impegno per ogni tampone dalla Regione dovrebbero arrivare 12 euro lordi se l’analisi è fatta da Asl, 18 se in studio o altra struttura: qualora questo contributo dovesse arrivare finirà anche questo nel conto corrente».

Il conto corrente è stato attivato dal Comune al fine di raccogliere quanto più possibile da utilizzare in questo periodo di forte emergenza.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: