«Noi abituati a 100 fiere all’anno, nel 2020 ne abbiamo fatte forse sei»

«Fiere? Eravamo abituati a farne un centinaio all’anno; nel 2020 ne abbiamo fatte cinque o sei. Siamo praticamente fermi da 365 giorni». Fra i presenti alla manifestazione di Confcommercio Alto Piemonte anche la sigla dei fieristi, un altro dei settori fortemente colpiti.

Anche nella parentesi di “normalità” estiva chi esponeva è stato penalizzato: «Per paura molti sindaci del Novaresi ci hanno detto di no, – racconta un rappresentante – Alessandro Canelli è stato l’unico a dare il permesso di fare fiera. Ma di noi non parla nessuno, né Governo, parlamenti o regioni. E’ come se non esistessimo, ma paghiamo esattamente come gli altri».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni