Mario Troso spegne 100 candeline. Gli auguri dell’amministrazione comunale

Troso - classe 1922 - si è trasferito a Novara nel '52 e da allora non ha più abbandonato la città

Il presidente del consiglio Edoardo Brustia ha portato gli auguri a nome del sindaco e dell’amministrazione comunale al “centenario” Mario Troso. Una figura legata a Novara fin dagli anni Cinquanta.

Ha compiuto 100 anni il 22 maggio scorso: Mario Troso è nato a Udine nel 1922, ha frequentato l’Accademia Navale e si è laureato in ingegneria. Ha vissuto a Roma, nel 1952 si è trasferito a Novara dove ha prestato la propria professionalità alla Pavesi. Vedovo dal 2000, Mario ha una grande passione: quella per le armi inastate che ha collezionato con grande passione negli anni. Sul tema, ha anche pubblicato un approfondimento edito da De Agostini. In questi giorni, sta lavorando al suo secondo libro per aggiornare le sue conoscenze e la sua collezione, ma si dedica anche a passeggiate e alla città di Novara dove vive da tanti anni e a cui si è appassionato. Autonomo, lucido e attivo sui social, vive in zona Bicocca.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL