Lions e Ospedale Maggiore “insegnano” ai bambini come lavarsi le mani

In occasione della “Giornata mondiale dell’igiene delle mani” il Distretto Lions 108 Ia1 ha organizzato un evento patrocinato dall’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara

In occasione della  “Giornata mondiale dell’igiene delle mani”, promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità, il Distretto Lions 108 Ia1 (di cui è governatore Gerolamo Farrauto) ha organizzato un evento patrocinato dall’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara: “Mani in alto”, destinato alle Scuole per insegnare ai bambini a lavarsi le mani.

«Il semplice lavaggio delle mani (detto appunto “sociale”) ha larghissima importanza nella prevenzione delle malattie infettive (fra cui anche la Sars-Cov-2), sia in comunità che all’interno delle strutture di assistenza e cura» ha spiegato Farrauto. Sono stati d’aiuto “Doctor Gel e Sherlock Soap”, personaggi di fantasia (da cartone animato e non solo…) creati dal chirurgo vascolare dell’Aou Mauriziano di Torino Salvatore Piazza e un’accattivante filastrocca recitata da operatori sanitari. Il dottor Piazza (affiancato nell’esposizione dal dott. Walter Massa) ha intrattenuto, affascinando i piccoli intervenuti accompagnati dai loro insegnanti, una classe di una scuola novarese, grazie all’attenzione, alla sensibilità ed alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico provinciale di Novara; positivo il riscontro offerto dagli insegnanti accompagnatori, soprattutto quando è stato dato modo di vedere agli scolari come si possono evidenziare i germi che albergano sulle mani (semplici spiegazioni utilizzando piastre da microbiologia).

Al termine dell’incontro il dottor Piazza ed il dottor Massa si sono intrattenuti anche con alcuni operatori dell’Aou di Novara presenti, facendo il punto sullo “stato dell’arte” confrontandosi su una base più tecnica.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL