Inaugurata in piazzale Mornese la prima di 15 colonnine di ricarica di Enel X

Prosegue il piano di sviluppo targato Enel X per garantire una rete di ricarica per veicoli elettrici efficiente e smart, e le città tappa del Giro d’Italia – e del Giro E – saranno protagoniste verso una mobilità sostenibile a zero emissioni. Enel X supporta infatti, fin dalla prima edizione, il Giro E, una e-bike experience che ripercorre le stesse strade della Corsa Rosa: 21 tappe, da Torino a Milano, per raccontare la bellezza della Penisola in una corsa a impatto zero, che vuole sensibilizzare il territorio sull’importanza della mobilità elettrica. E per promuovere l’elettrificazione dei trasporti, l’Azienda ha deciso di accelerare l’installazione di nuove stazioni di ricarica per veicoli elettrici in diverse città tappa del Giro.

Si parte quindi da Novara, dove è stata inaugurata oggi in piazzale Mornese la prima di 15 nuove colonnine alla presenza del consigliere comunale Raffaele Lanzo e del referente Nord-Ovest e-Mobility Sales Enel X Alberto Scagliola. Il protocollo di intesa siglato nel mese di aprile 2021 tra Enel X e il comune di Novara prevede l’attivazione sul territorio di un totale di 5 infrastrutture Fast e di 10 Juice Pole da 30 kW – per un totale di 35 punti di ricarica – con l’obiettivo di garantire una copertura capillare e una ricarica veloce per i mezzi elettrici. Le nuove Fast Recharge sono posizionate nelle cinque zone di accesso alla città, strategiche per il comune: due in via Barozzi (Pala Igor), una in via Biandrate, una in corso 23 Marzo, e l’ultima in corso Risorgimento. Le 10 Juice Pole vengono, invece, dislocate sul territorio comunale in modo da essere fruibili da tutta la cittadinanza e, più nel dettaglio, si troveranno in via Brera, via Generali, via Monte San Gabriele, viale Giulio Cesare, viale Curtatone, via S. Adalgiso, via Collodi, corso Trieste, via Pernati e piazzale Mornese.

«Enel X – sottolinea Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia – è protagonista dell’elettrificazione dei trasporti grazie ad un importante piano nazionale d’installazione di strutture di ricarica che offrirà una copertura capillare su tutte le regioni italiane. Vogliamo accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica a partire da Novara e dalle altre città tappa del Giro d’Italia e del Giro E, un’iniziativa che Enel X ha supportato fin dalla prima edizione. La corsa sulle biciclette a pedalata assistita è, infatti, l’occasione perfetta per sensibilizzare il pubblico degli appassionati di ciclismo, e non solo, sui temi dell’ecosostenibilità e della mobilità elettrica».

«Novara sta lavorando ad un nuovo Piano urbano per la mobilità sostenibile, un documento che, dopo un’attenta analisi del nostro territorio, sarà la base fondante per un nuovo modo di muoversi in città – dichiara l’assessore all’Ambiente Laura Bianchi. Un tema a cui abbiamo prestato la massima attenzione, coniugando iniziative di sviluppo imprenditoriale ed economico al concetto di ecosostenibilità. Ben vengano dunque iniziative come quella di Enel X che, nella partnership con il Giro d’Italia e il Giro E, punta a diffondere tale concetto attraverso iniziative di sensibilizzazione e di promozione».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni