In provincia di Novara riconosciute 15 borse di studio: Nova Coop premia il merito studentesco

13 studenti delle scuole superiori e 2 universitari

Con il ritorno a una cerimonia in presenza, Nova Coop ha festeggiato i 110 figli dei dipendenti che ha voluto premiare per i risultati scolastici e universitari conseguiti nell’anno 2021/2022. L’assegnazione delle borse di studio rientra nel piano di welfare aziendale, formulato con il progetto “Noi NovaCoop” attraverso il quale la Cooperativa coinvolge i propri dipendenti mediante azioni che rispondano ai loro reali bisogni, aumentando così il senso di appartenenza al mondo Nova Coop.

A ciascuno degli 80 studenti delle scuole superiori è stata riconosciuta una borsa di studio del valore di 400 euro, mentre ai 30 studenti universitari è andato un assegno di 600 euro, per un importo complessivo dell’erogazione di 50.000 euro.

La premiazione si è svolta presso la sede direttiva Nova Coop di Vercelli ed è stata incentrata sull’importanza per i giovani di individuare le proprie competenze al fine di potenziarle, valorizzarle e testarle sul campo. Su questo tema Alessandro Messina, Referente della Direzione Politiche Sociali di Nova Coop, ha presentato ai ragazzi l’esperienza di Coop Academy per poi cedere la parola a Mattia Cignolo, giovane volontario del Sermig che ha portato la propria esperienza quotidiana di impegno sociale.

La serata è proseguita con un’intervista a Luca Bono, giovane illusionista torinese già riconosciuto a livello nazionale come “l’enfant prodige della magia” che, da una passione nata per caso attorno ai 14 anni, ha sviluppato un percorso capace di portarlo a lavorare in pochi anni accanto a illusionisti e artisti del palcoscenico di consolidata esperienza provenienti da tutto il mondo.

Alla cerimonia hanno partecipato Matteo Canato, responsabile selezione, formazione e comunicazione interna Direzione Operations, e Marco Gasparini, direttore commerciale di Nova Coop, che ha dichiarato: «Per l’ottavo anno consecutivo Nova Coop premia il merito scolastico e riconosce i risultati più brillanti raggiunti dai figli dei propri dipendenti come azione qualificante all’interno del proprio piano di welfare aziendale. Con questa iniziativa la Cooperativa intende ribadire il sostegno ai propri dipendenti, ringraziandoli per l’impegno profuso ogni giorno, e incoraggiare i ragazzi a perseguire sempre la strada della crescita culturale, della formazione personale e dello studio come strumento per modellare il proprio futuro».

Sono 15 le borse di studio assegnate a ragazzi residenti in provincia di Novara: 13 agli studenti delle scuole superiori Matteo Anselmi (Cameri, Liceo scientifico “Carlo Alberto”), Federico Mora (Grignasco, Licceo Classico), Alessia Quaglio (Galliate, Istituto tecnico “Omar”), Delia Ranzenigo (Galliate, Liceo scientifico), Giorgia Laurenza (Cameri, Liceo scientifico “Pascal”), Sofia Basso (Invorio, Liceo “Galilei”), Aurora Salamanca (Novara, Liceo linguistico), Giada Campisi (Borgomanero, Liceo artistico “Casorati”), Giulia Santini (Paruzzaro, Istituto d’istruzione superiore “Maggia”), Alessio Gagliardi (Galliate, IIT “Fauser”), Beatrice Beccaria (Vespolate, ITC “Mossotti”), Arianna Landrino (Galliate, Istituto professionale “Ravizza”), Riccardo Cerutti (Paruzzaro, Istituto “Fermi”) e  2 agli studenti universitari Vanessa Mazzeo (Novara, Università del Piemonte Orientale) e Sofia Cerina (Trecate, Università del Piemonte Orientale).

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni