Il Piemonte resta in zona gialla. Nessun decesso oggi al Maggiore

Il Piemonte resta in zona gialla. La conferma è arrivata dal presidente Alberto Cirio, mentre presenziava all’avvio della vaccinazione del personale scolastico a Torino: «Ho appena ricevuto la validazione del report settimanale del Ministero della Salute. L’Rt è cresciuto dello 0,02 e tutti gli altri parametri sono in miglioramento». Fa eccezione Re, comune del Verbano Cusio Ossola, dichiarato zona rossa fino al 26 febbraio, in quanto su 750 abitanti sono emersi 37 casi di positività nell’ultima settimana.

 

In contemporanea arriva anche la notizia che nella giornata di oggi non sono stati registrati decessi fra i ricoverati per Covid al Maggiore. Ricoverati che restano stabili con 61 persone (ieri erano 60): 3 in terapia intensiva, 10 in subintensiva, 17 a galliate, 31 nei reparti di novara; a loro si aggiungono 4 dimessi e 6 trasferiti.

A livello regionale i ricoverati in terapia intensiva sono 130 ( +2 rispetto a ieri), 1.849 non in terapia intensiva (- 17 rispetto a ieri). In Piemonte le persone in isolamento domiciliare sono 10.441.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: