“Il diritto degli influencer”: un vademecum per i giovani imprenditori digitali

Massimo Giordano ci accompagna nel suo nuovo progetto scritto a quattro mani con il collega Riccardo Lanzo

Nell’era della tecnologia una figura che sta prendendo sempre più piede è, senza dubbio, quella dell’influencer. Ma chi è l’influencer e cosa fa?

Di fatto, per molti, è diventata una professione vera e propria con entrate economiche più o meno redditizie. In buona sostanza l’imprenditore digitale si occupa di diffondere e ampliare messaggi promozionali per conto di aziende e brand, in cambio di una ricompensa. E, vista la grossa diffusione di questa mansione figlia dell’epoca moderna, due avvocati – Massimo Giordano (in foto) e Riccardo Lanzo – hanno deciso di “prendersi cura” a livello giuridico di tutti gli influencer. In che modo? «Abbiamo scritto una guida, un vademecum che aiuta questi nuovi imprenditori a prendere le misure con la sfera giuridica del settore – afferma Giordano – un’idea che nasce sulla scorta di altre nostre guide – che hanno ottenuto un discreto successo – sulle tematiche dei social come ad esempio il diritto di Facebook e diritto di Google. Lo studio legale con la quale collaboriamo ha iniziato a lavorare con diversi influencer molti noti a livello nazionale e internazionale e ci siamo resi conto che, alla fine, non esisteva una guida che potesse aiutare questi imprenditori nel caso avessero bisogno di un aiuto a livello giuridico. Fare pubblicità attraverso i social è un vero e proprio business che muove cifre importanti, dunque è necessario conoscere tutte le “regole” necessarie per non inciampare in reati come abbiamo visto nei mesi scorsi con il caso “Fedez e Peugeot”».

«Nella guida abbiamo redatto un a parte teorica e una parte pratica con esempi concreti di influencer e brand che hanno agito in modo poco trasparente e quindi illegale. Vogliamo facilitare il compito di una professione che oggi ha bisogno di professionalità, perchè ci sono tantissimi giovani che ci approcciano e, come spesso ricordiamo, è giusto affrontare le professioni con estrema serietà e competenza. Abbiamo, dunque, lanciato questa iniziativa, oltretutto con un’importante partnership di un noto studio legale milanese con cui abbiamo creato un progetto denominato 42Talent, progetto che vede come prossimo step l’inaugurazione di una vera e propria accademia. Dunque – conclude Giordano – questa guida è al servizio degli imprenditori, ma anche delle aziende, un vero e proprio prontuario in caso di bisogno».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL