Il Consorzio Mutue apre un fondo solidale presso Fondazione Comunità Novarese

La dotazione iniziale è di 50.000 euro. L'ente è da sempre impegnato a sostenere i suoi soci in ambito sanitario e socio assistenziale

Il Consorzio Mutue Società di mutuo soccorso, con sede a Novara, opera senza scopo di lucro per erogare, ai propri soci, indennità in denaro in ambito sanitario e previdenziale. Su questi presupposti si è inserita la decisione del consiglio di amministrazione del Consorzio Mutue di costituire un Fondo solidale presso la Fondazione Comunità Novarese onlus, che ha una prima dotazione pari a 50 mila euro per effetto di una donazione in denaro del Consorzio stesso.

«É insito nello spirito del Consorzio – commenta il presidente del Consorzio Mutue, Giuseppe Rosso – aderire a iniziative a sostegno della salute degli associati. In passato, abbiamo sovvenzionato, ad esempio, un defibrillatore destinato al Pronto Soccorso oppure contribuito alla realizzazione della Sala Ibrida del reparto di Neurochirurgia guidato, in quel momento, dal Dott. Gabriele Panzarasa. Considerato il numero costante ed elevato di richieste di contributi che riceviamo, abbiamo, così, scelto di costituire un Fondo per non disperdere gli aiuti ma, piuttosto, gestire al meglio le risorse e la speranza è che i nostri soci possano contribuire a rendere il Fondo sempre più florido».

«Riteniamo sia vincente unire le forze di un’istituzione storica, diffusa e amata dai novaresi come il Consorzio Mutue – aggiunge il vicepresidente del Consorzio Mutue, Carlo Accornero – che conta circa 10.000 iscritti (e ne serve, all’anno, circa 7.000) e quelle della Fondazione; punta di diamante, sul territorio, in tema di sostegno al Bene comune. Siamo certi che questo cammino insieme, appena cominciato, sarà un connubio felice».

Il Fondo è erogativo e pertanto le risorse sono interamente disponibili per il finanziamento diretto di progetti che aderiscono alle finalità del Fondo e può ricevere donazioni e lasciti disposti da privati, enti e imprese. Il Fondo promuove e sostiene iniziative in ambito socio assistenziale e socio sanitario realizzate da organizzazioni e enti non profit, inclusi gli enti pubblici, sul territorio di competenza della Fondazione. Scopo del Fondo è altresì quello di promuovere la cultura del dono e della solidarietà all’interno delle Comunità, coinvolgendo privati cittadini, enti e aziende in progetti di utilità sociale. La destinazione delle disponibilità erogative del Fondo è decisa dal Comitato di erogazione del Fondo composto da un rappresentante della Fondazione (nominato e delegato a tale scopo dal  Consiglio di Amministrazione della Fondazione) e da uno o più rappresentanti del Consorzio, con delega dello stesso.

«La Fondazione ha accolto con grande piacere la volontà del Consorzio Mutue – commenta il Presidente della Fondazione Comunità Novarese Onlus, Davide Maggi – che, fin dalla sua nascita nel 1947, è considerata un’istituzione fondamentale per quel che riguarda la cura e l’assistenza dei novaresi. I valori che guidano il Consorzio ossia la mutualità, la partecipazione, la condivisione e la vocazione alla socialità si identificano con quelli che guidano anche l’attività della Fondazione. Questo nuovo Fondo Erogativo, quindi, che unisce i due enti in un comune intento, è un nuovo importante tassello nella costruzione di una rete di supporto alla comunità del territorio e, soprattutto, alle sue frange più fragili».

Tutti possono donare al Fondo Consorzio Mutue, attraverso questi strumenti (indicando sempre nella causale “Fondo Consorzio Mutue”): Bollettino Postale sul conto corrente n. 18205146, Bancoposta – Codice Iban IT63T0760110100000018205146 a favore di Fondazione Comunità Novarese Onlus, Conto Paypal intestato a Fondazione Comunità Novarese onlus all’indirizzo mail donare@fondazionenovarese.it.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL