Gli studenti novaresi a scuola di educazione stradale

Numerosi studenti dell’Iti “Omar, dell’Ite “Mossotti”, dell’Iis “Bonfantini”, del Liceo artistico “Casorati” e dell’Ips “Ravizza” di Novara sono stati coinvolti nell’attività di formazione nell’ambito della sicurezza stradale

Negli scorsi giorni numerosi studenti dell’Iti “Omar, dell’Ite “Mossotti”, dell’Iis “Bonfantini”, del Liceo artistico “Casorati” e dell’Ips “Ravizza” di Novara sono stati coinvolti nell’attività di formazione nell’ambito della sicurezza «organizzata – come ha ricordato il consigliere delegato all’Istruzione della provincia di Novara Andrea Crivelli – dalla “Go4 Novara” nella propria area di Agognate. L’iniziativa, patrocinata dall’Ente e avviata negli anni passati in sinergia con gli Istituti e grazie alla disponibilità di “Go4” che ha portato alla complessiva partecipazione di circa un migliaio di ragazzi, ha rappresentato, grazie ad alcune esperienze pratiche e dirette, un valore aggiunto e una formazione specifica di educazione stradale per gli studenti più grandi e già neo-patentati, mentre per la proposta per gli alunni più giovani è stata incentrata sulla conoscenza della piccola mobilità elettrica, che rappresenta una tecnologia già attuale e lo sarà sempre di più negli anni a venire».

All’iniziativa ha partecipato anche il consigliere delegato alla Polizia provinciale Arduino Pasquini, che ha ricordato «il corso di formazione sulla guida dei mezzi 4×4 organizzato gratuitamente negli scorsi mesi per nostri agenti, che hanno avuto modo di perfezionare la guida su terreni accidentati simulando, sulle piste dell’area di Agognate, quelle condizioni di criticità che caratterizzano alcune zone del nostro territorio. Torniamo dunque a ringraziare “Go4” per la disponibilità e le risposte positive date alle diverse esigenze presentate dal nostro Ente».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni