Gli studenti del Fauser imprenditori virtuali al contest Young Business Talents

Gli studenti del Fauser imprenditori virtuali al contest Young Business Talents. Quattro studenti della classe 5BIN (George Patrut, Gabriele Zotta, Andrea Bergantin, Alessandro Condello) con la squadra “Buretta” e coordinati dall’insegnante di Gestione Progetto ed Organizzazione d’impresa, Massimiliano Berruti, hanno partecipato a un importante concorso nazionale riuscendo ad arrivare in finale.

La competizione è promossa dall’azienda Praxis che sviluppa simulatori e gestisce simulazioni anche e, soprattutto, in ambito aziendale. Il concorso ha lo scopo di portare quest’attività nelle scuole, in questo caso simulando la gestione di un’azienda nel settore caseario.

«Un progetto a cui il Fauser aveva già partecipato in passato – spiega Berruti – che punta a premiare lo spirito imprenditoriale degli studenti mettendoli alla prova in un contesto di simulazione aziendale in cui devono decidere dove vendere le filiali in Italia, in Europa e negli Stati Uniti, quanto investire e come, in che modo pagare i dipendenti e le commissioni, gestire i ricavi e chiedere prestiti alle banche. Il concorso, partito a ottobre in modalità a distanza, ha visto la partecipazione di 400 squadre da ogni parte d’Italia; alle finali abbiamo avuto accesso in 75: siamo arrivati ventesimi e siamo comunque soddisfatti del risultato: i ragazzi sono cresciuti dal punto di vista formativo. Questa esperienza è anche servita a far capire a uno degli alunni che la sua strada non è l’informatica ma l’economia. Indubbiamente sono occasioni che creano possibilità di lavoro per i nostri studenti».

[Nell’immagine da sinistra: George Patrut, Gabriele Zotta, Andrea Bergantin (capitano), Alessandro Condello e Massimiliano Berruti]

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: