Galliate, il reparto di Fisiatria non chiude

Che cosa ne sarà del reparto di Fisiatria di Galliate? O meglio, il reparto è a rischio chiusura? «No» fanno sapere dall’ospedale. «Non c’è alcuna modifica dei piani sanitari che riguardano la sede di Galliate e quindi nessun problema per la Fisiatria, indipendentemente da chi andrà in pensione». E’ questa la risposta che arriva dalla direzione a seguito di alcune domande e anche perplessità sul futuro del reparto.

 

 

Il problema è stato sollevato dalla minoranza galliatese tramite una interrogazione a risposta scritta firmata da Susanna Garzulano, Emanuele Zuin, Alberto Cantone, Letizia Gatti, Flora Ugazio e Irene Perucelli quando hanno saputo che il reparto di Fisiatria, oltre al ridimensionamento di cui è stato già soggetto, perderà anche quattro operatori a fine anno per pensionamento.

«Con il Covid i ridimensionamenti sono stati tanti e in più reparti, in questo caso però si parla di un reparto importante e molto utilizzato e che ora subirà un ulteriore ridimensionamento- dice il consigliere Emanuele Zuin -la Fisiatria è un reparto molto utilizzato, qualificato e che vede come frequentatori pazienti anziani o con disabilità». E aggiunge: «Al momento non sembrano esserci criticità nell’immediato futuro, ma il pensionamento porterà a dover fare scelte. E’ giusto pianificare per mantenere il servizio, ma per ora non ci sono informazioni in merito».

Il sindaco Claudiano Di Caprio ha accolto la richiesta affermando che si sarebbe rivolto all’ospedale.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni