Ente parco del Ticino: Bellan è il terzo candidato per la carica di presidente

Nuovo presidente dell’Ente parco del Ticino, scade venerdì 18 febbraio a mezzanotte l’avvio per la candidatura e c’è il terzo candidato. Dopo Roberto Vellata (leggi qui), presidente degli Amici del Ticino e coordinatore di Salviamo il Ticino ed Erika Vallera (leggi qui), attuale presidente del parco al posto di Beatrice, c’è anche il nome di Alessandro Bellan, consigliere di minoranza a Oleggio e già in passato vice presidente dell’Ente nel periodo Cota.

«Nei quattro anni in cui sono stato vice presidente credo che la squadra abbiamo fatto qualcosa di importante, penso alla questione Mab, al marchio dei prodotti agroalimentari, al riguardo nei confronti dell’agricoltura. Bisogna continuare a lavorare». Fra i primi obiettivi che Bellan si pone c’è «un impegno a fare tornare il parco fruibile alle persone e ai turisti. Quanto sta a cuore a me il parco? Da oleggese nato nel 1964, le mie infanzia e adolescenza sono state vissute al parco, lì ho fatto bagni, merende, mi sono divertito con i miei amici. Ora non è più così e mi dà fastidio che con tutte le vicissitudini non è più possibile ora vivere il parco in questo modo. Ecco torneremo anche a un parco in sicurezza».

Nell’idea di Bellan il parco è da considerarsi «in tutte le sue parti, penso alla parte del Vco, penso ai lagoni di Mercurago, – spiega – mi auguro che la persona che sarà nominata presidente sia qualcuno del territorio che possa capire quindi tutti i reali bisogni».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL