Casalino lancia una raccolta fondi per restaurare gli affreschi della chiesa parrocchiale

Il progetto ComunitAttiva costituitoè stato costituito presso la Fondazione Comunità Novarese

Il Comune di Casalino lancia una raccolta fondi, per sostenere un progetto ComunitAttiva costituito presso la Fondazione Comunità Novarese onlus. Si tratta del restauro e risanamento conservativo della Cappella dell’Annunciata, in particolare della Parete dei Santi.

Il progetto si propone di restaurare e rendere fruibile l’oratorio dell’Annunciata, locale interno alla chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo di Casalino, che custodisce un ciclo di affreschi denominato “Parete dei Santi”, risalente al XV secolo, ma tornato alla luce solo nel 1995. A pianta rettangolare, nella sua conformazione attuale, il locale risale alla fine del XVI secolo e alla decisione di costruire un nuovo edificio religioso sui resti di una chiesa del XV secolo, intitolata proprio all’Annunciata.

L’intervento su cui si focalizza il progetto presentato alla Fondazione Comunità Novarese onlus, si inserisce all’interno di un progetto di più ampio respiro che si propone di collegare la “Parete dei Santi” a un percorso espositivo che renda fruibile il patrimonio custodito negli archivi della chiesa parrocchiale. Il percorso si svilupperà puntando al ripristino delle condizioni ottimali del locale e al restauro degli affreschi, cercando, per quanto possibile, di conservare la leggibilità delle trasformazioni che li hanno interessati.

«Questo restauro – spiega Sergio Ferrari, vice sindaco di Casalino e referente del progetto – è il primo di tre progetti simbolo che conducono al recupero del territorio di Casalino. Oltre alla Parete dei Santi, parliamo della Chiesa di San Pietro e del Castello che stiamo rendendo fruibile, grazie ad una convenzione con la Proprietà, per adattarlo a struttura stile ‘albergo diffuso’. Dalla Fondazione abbiamo imparato il metodo e l’approccio e anche questa volta, con una raccolta fondi appena cominciata, stiamo vedendo i primi frutti. Abbiamo già raccolto, infatti, oltre 5.000 euro. La Parete dei Santi è situata su quella che è definita la “Via del Mare” che intersecava Casalino e che, oggi, vede anche il passaggio di un’importante pista ciclabile. Una posizione strategica che, ancora di più, ci spinge a farla tornare ai suoi antichi fasti».

«Il patrimonio del territorio di Casalino – commenta il presidente della Fondazione, Davide Maggi – ha un significativo patrimonio culturale costituito da castelli, chiese e diversi monumenti. Il Comune di Casalino, in questi anni, ha collaborato più volte con la Fondazione, anche attraverso il Fondo San Pietro – Beni culturali di Casalino, dimostrando che la collaborazione è in grado di creare un valore aggiunto fondamentale e vincente. La comunità di Casalino, con il suo costante impegno, ha contribuito a raggiungere le sfide territoriali, permettendo così il raggiungimento degli obiettivi preposti. Confidiamo che, anche in questa occasione, la partecipazione della comunità si farà sentire compatta».

Chiunque può donare per sostenere il progetto attraverso: bollettino postale conto corrente n. 18205146 intestato a Fondazione Comunità Novarese onlus; bancoposta codice IBAN IT63 T0760110100000018205146 a favore della Fondazione Comunità Novarese onlus; conto paypal intestato a Fondazione Comunità Novarese onlus all’indirizzo mail donare@fondazionenovarese.it ricordando di indicare nella causale “Comune di Casalino – Parete dei Santi”.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni