Cameri, nuove misure per fronteggiare l’emergenza

L’ordinanza del sindaco, pubblicata oggi pomeriggio, entrerà in vigore da domani, sabato 14 marzo e resterà valida sino al prossimo 3 aprile compreso. Chiuso il cimitero, l’area sgambamento cani di via Dosso e i campetti di calcio e basket di via degli Alpini. Non solo: nessuna chiusura, ma invito ad evitare gli assembramenti nei vari parchetti ed aree verdi sul territorio comunale; in particolare il parchetto di piazza Dante, quello di via Diaz, il parco giochi di Piazzale Atleti Azzurri d’Italia, quello di viale Mario Daverio e l’area verde di Piazza Don Cleto Valli.

 

[the_ad id=”62649″]

 

Una decisione, quella del primo cittadino, presa anche sulla scorta delle molte segnalazioni fatte anche da cittadini che riferivano di presenza di persone, soprattutto al pomeriggio, all’interno del cimitero e di ragazzi ai campetti di basket e calcio, in numero tale da far venir meno le misure contenitive stabilite dal decreto del Governo.

«Comprendo che questa decisione comporterà ulteriori sacrifici – dice il sindaco Giuliano Pacileo – ma il bene della salute dei cittadini rappresenta, nella gerarchia dei valori costituzionali, una priorità ineludibile. In momenti eccezionali occorre adottare comportamenti eccezionali».

E naturalmente viene rinnovato ancora una volta l’appello a restare in casa a meno di motivi di stretta necessità, ovvero di lavoro, di salute e strettamente contingenti.

 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Daniela Fornara

Daniela Fornara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL