“Benessere in oncologia”: tornano i corsi per estetiste e acconciatori

“Benessere in oncologia”, tornano i corsi per estetiste e acconciatori. Una bella notizia, un segnale di ripresa di normalità. Dopo il successo della prima edizione, pronto a partire il secondo corso dedicato a estetiste e acconciatori del progetto “Benessere in oncologia” promosso da Confartigianato Imprese Piemonte Orientale e Lilt Novara. Il via è previsto dopo le festività natalizie, al momento si stanno raccogliendo le iscrizioni allo 0321.661111 oppure tramite mail alessandro.scandella@artigiani.it.

 

 

Un corso che consente di gestire il corretto trattamento dei pazienti oncologici o con altre patologie che richiedono una specifica professionalità.

Come funziona
Saranno due i corsi organizzati per l’estetica, della durata di 150 ore, e uno per gli acconciatori, della durata di 40 ore. Alla fine di entrambi i percorsi teorico-pratici è previsto un esame per certificare l’idoneità ad operare con pazienti oncologici. Al termine verranno rilasciati attestati di partecipazione e gli operatori specializzati saranno inseriti in un albo pubblicato sul sito della Rete oncologica piemontese, per favorire l’utenza e il comparto medico nel reperimento di professionisti del settore.

Il corso, per le imprese associate con Confartigianato, beneficerà di un contributo a copertura dei costi di partecipazione pari al 100%. «Abbiamo creato una bellissima rete in sintonia, – dice la presidente Lilt Giuseppina Gambaro – la collaborazione con Confartigianato ci consente di lavorare anche con Lilt Verbania e Vercelli. Il Covid ha rallentato l’organizzazione del secondo corso, ma alcune attività, come la banca della parrucca, non si sono fermate e molte persone che hanno concluso il primo corso si sono già impegnate tanto». Importante l’approvazione della rete oncologica: «E’ un passo avanti importante. Noi daremo il nostro meglio per essere a disposizione e operativi» chiude Gambaro.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: