Arte, cultura e buona tavola per gli ospiti della Casa di Giorno

Le attività fuori porta sono ricominciate a pieno regime

Le attività fuori porta degli ospiti della Casa di Giorno sono ricominciate a pieno regime. In programma ci sono, infatti, le visite alle chiese cittadine di Ognissanti, di San Giovanni Decollato, della Bicocca e del Duomo con l’accompagnamento di Federica Mingozzi, consigliera e volontaria della Casa.

L’approfondimento si completerà con la visita alla Madonna del Latte di Gionzana, a chiusura di un percorso pensato per avvicinarsi ai diversi periodi storici, dal XV al XVII secolo, che hanno lasciato
testimonianze significative nel Novarese.

Inoltre, giovedì 29 settembre, gli ospiti si recheranno alla Badia di Dulzago, per una giornata di spiritualità e cultura partecipando alla messa con padre Mario e alla visita della struttura con Federica Mingozzi. Al termine è previsto un momento conviviale a base di paniscia.

Nell’ottica, infine, di un approccio multilivello alle proposte culturali della città, l’ultima settimana di settembre gli ospiti visiteranno la mostra sull’Astrattismo ospitata al Broletto e organizzata da Artenova. La mostra vede peraltro la partecipazione, come artisti, di alcuni degli ospiti e i profitti della vendita del catalogo andranno a favore delle opere della Casa.

«L’esperienza degli ospiti è qualcosa di unico e arricchente – racconta Mingozzi – non solo per loro ma anche per me che in qualità di guida ho il piacere di accompagnarli in questo percorso di scoperta che è anche diventato un percorso di condivisione. Credo che il valore aggiunto sia quello di poter godere
della bellezza del territorio e di poter scoprire cose nuove».

«Siamo felici di riprendere a pieno ritmo le attività che vedono i nostri utenti “vivere il territorio” proponendo svariati appuntamenti di carattere culturale, di svago e intrattenimento – aggiunge la direttrice, Valentina Piantanida -. Tante occasioni per dare vita ai loro anni anche al di fuori della struttura che ci ospita e che ormai ci vede ottimamente inseriti nel contesto del borgo di Agognate, punto di ritrovo ma anche di partenza verso nuovi obiettivi».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni