Attualità Cameri

«Aeroporto di Cameri polo di manutenzione? Entro l’inizio del 2022 anche per la Norvegia»

Alcune parole sulla questione F35 le ha spese Cristiano Bandini, da appena due settimane Comandante della seconda divisione del comando logistico dell’aeronautica militare

«Aeroporto di Cameri polo di manutenzione? Entro l’inizio del 2022 anche per la Norvegia». E’ stato Cristiano Bandini, da appena due settimane Comandante della seconda divisione del comando logistico dell’aeronautica militare, a spendere alcune parole in merito alla questione F35. F35 per i quali la Nato ha stanziato 9 milioni di dollari, quindi destinati anche a Cameri. Oltre a essere già polo di produzione Camei si appresta a essere anche un polo di manutenzione, non solo per ciò che viene prodotto in Italia e quindi a Cameri, ma anche dalla Norvegia.

 

 

«E la prospettiva è che questo ruolo possa allargarsi a nuovi paesi e quindi coinvolgerne altri per diventare più grandi. Da polo di eccellenza nazionale, vogliamo diventare polo di eccellenza internazionale. Siamo un centro di eccellenza per la gestione delle linee aero tattiche dell’aeronautica militare e Cameri è al centro di un grande progetto» ha detto Bandini. A Cameri per il momento sono 15 gli F35 italiani realizzati e sei olandesi.

Proprio ieri mattina, martedì 22 settembre, si è tenuta la cerimonia in merito al cambio di comandante dell’aeroporto fra il colonnello Fabio Zanichelli e il colonnello Marco Mastroberti. Bandini, insediatosi a Cameri circa due settimane fa, non aveva ancora preso parte a una cerimonia ufficiale in presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati