Un ringraziamento agli operatori sanitari di Novara

In un anno molto complesso come quello appena vissuto e subito, 365 giorni che sono spariti nel nulla in un battibaleno, ingurgitati da un virus terribile che ancora miete vittime e paura forse si inizia  a dare per scontato il lavoro fatto da persone che hanno deciso di fare della tutela della  salute altrui il proprio scopo di vita.

In questi giorni forse viene accentrata più l’attenzione sull’attuazione della Brexit che sulla campagna vaccinale; proprio su questa invece mi piace accentrare l’attenzione perchè credo che ai più sfugga tutto quello che accade nelle strutture sanitarie. Per quanto di mia appartenenza geografica mi soffermo su quello che so stiano passando all’Ospedale Maggiore di Novara, ovvero O.S.S., personale infermieristico e personale  Medico, tutti sottoposti a turni esasperanti, pronti a sopperire alle assenze di colleghi che sempre più spesso si trovano a combattere le difficoltà legate al Covid-19.

Mesi fa erano tutti eroi, ora sembra siano diventati semplici dipendenti della Sanità. È vero, ogni lavoro è “sacro” e comunque di egual valore ma non e’ corretto dare per scontato che chi lavora nel contesto sanitario DEBBA sempre e comunque pensare solo agli altri senza tutelare sè stesso.

Non esiste una retribuzione che possa ripagare chi, in ogni campo, metta a proprio rischio la vita a favore degli altri però, almeno da parte mia, un ringraziamento spassionato a tutti coloro che specialmente in questi mesi ha cercato di arginare una diga in piena sopraffatta dal fiume Covid-19 va fatto.

Sergio Busca, segretario provinciale Uilm Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni