Sono in zona rossa, da oggi arancione, e posso vedere poche persone e poche per volta. Mi manca la compagnia, per cui quando passa qualcuno esagero. Esagerano anche gli altri. Ho aperto, abbiamo aperto quattro bottiglie, in due, pur senza finirle. Ma quattro!

Ma è stato bello: un aperitivo con un Vermentino di Toscana (regalatomi dalla Locanda del Prete) Igp 2019 Sator, discreto; poi un vino “arancione” Serendipità Ribolla Gialla 2015 di Gradis’ Ciutta Robert Princip, sorprendente; poi un Rosso Giulio dco Cellatico Superiore Le Cantoire Gussago 2017, regalatomi da Francesca e Fabio, potente e morbido; ed infine un Ben Ryè 2016 Donnafugata Passito di Pantelleria doc, 14,5°, uno dei miei vini preferiti. Ache se non la versione migliore (annata?) che ho assaggiato.

Davvero un piacevole intermezzo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Riccardo Milan

Riccardo Milan

Riccardo Milan è professore, giornalista e blogger. Lavora alla scuola alberghiera di Stresa ed è pubblicista dal 1999. Da meno, è blogger con Allappante.it. Si è occupato per anni di cultura materiale, studente, scrittore e docente: vino, birra, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia delle tradizioni. Sommelier ed idrosommelier per diletto. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni