Luigi parte per il Giappone; lo chef Luigi Spitti sarà in Giappone per quella che, credo, sarà l’ultima avventura professionale della sua vita: aprire un ristorante “fusion” in cui la cucina tradizionale giapponese si mescolerà con quella italiana. In sala, un greco: tanto per fondere ancor più vite e culture diverse.

 

[the_ad id=”62649″]

 

Il ristorante si chiamerà Meraki, una parola greca che tradotta letteralmente significa “essenza di noi stessi”. In realtà è un concetto non traducibile esattamente in italiano, ma fa riferimento a quando qualcosa viene fatto con l’anima, con creatività, impegno e molto amore. E di cuore ce ne metteranno parecchio Luigi, il suo collega e patron Shigenobu Otani, chef giapponese, e il maitre John Phillips, greco al di là delle sue origini anglofone.

E così, dopo esperienze di lavoro in Italia, in Europa e nel mondo, il mio amico approderà (è già approdato) in Giappone per questa stimolante avventura professionale. Io lo abbraccio da lontano e gli auguro ogni bene.

Arrivederci fra qualche anno Luigi san!

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *