Dicono che il diavolo si nasconda nei particolari. Può essere vero. Ma certo è vero il contrario: l’angelico, il ben fatto si vede nei particolari. Pensavo così domenica scorsa, mangiando la bagna cauda alla Trattoria Cavallino Bianco di Novara, uno dei pochi che nella mia zona abbiano aderito al Bagna Cauda Day nazionale. Il locale è storico e vi si avverte una certa ricercatezza negli arredi, nella scelta dei vini, nella bravura del personale di sala. Io ho mangiato solo la bagna cauda per cui non so molto della cucina. Ma anche un piatto semplice così presentava delle sfumature di ricercatezza: porro bianco cervere, presidio Slow Food; mela fresca; rapa bianca dal colletto viola… verdure, scelte ricercate, non scontate. Particolari certo, ma indicativi di cura e attenzione. Bravi!

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Riccardo Milan

Riccardo Milan

Riccardo Milan è professore, giornalista e blogger. Lavora alla scuola alberghiera di Stresa ed è pubblicista dal 1999. Da meno, è blogger con Allappante.it. Si è occupato per anni di cultura materiale, studente, scrittore e docente: vino, birra, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia delle tradizioni. Sommelier ed idrosommelier per diletto. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni