Trecate, «propaganda politica sul calendario del Comune». La minoranza insorge

Sotto accusa il presidente del consiglio Ingold. Uboldi: «Un gesto inopportuno e inadeguato da parte della maggioranza»

Il presidente del consiglio comunale, di Trecate, Giorgio Ingold, regala il calendario del Comune agli alunni delle scuole con una serie di QR code che rimandano alle sue pagine social. Gesto che ha mandato su tutte le furie la minoranza che ha descritto il gesto come “propaganda politica”

«Peccato che su quel calendario ci siano link che rimandano alle pagine di propaganda politica di proprietà del presidente Ingold, eletto per rappresentare il consiglio e tutti i consiglieri. Un gesto inopportuno e inadeguato da parte della maggioranza che deve dare spiegazioni a noi, ma a tutti i consiglieri. Chi ha pagato i calendari? Chi ne ha autorizzato la distribuzione?» dichiara Marco Uboldi che annuncia battaglia alla maggioranza in consiglio comunale. 

Anche Filippo Sansottera commenta la vicenda sottolineando che «La presidenza del consiglio comunale rappresenta tutti i consiglieri ed è ruolo di garanzia.  Al contrario , i post  sono una propaganda continua, anche offensiva, con epiteti poco generosi oltre che di dubbio senso. Perfino attacchi al presidente della Repubblica. È ora di fare chiarezza non solo su ciò che è inopportuno ma , a questo punto, su ciò che è lecito. Distribuire calendari contenenti propaganda politica in un’iniziativa istituzionale, per di più che coinvolge dei bambini, è inaccettabile».

«Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova…lo diceva Agatha Christie. In questo caso siamo alla coincidenza, speriamo non diventi la prova del delitto» il commento di Raffaele Sacco che già qualche mese fa aveva interrogato il presidente Ingold su un post dove compariva il simbolo del Comune di Trecate senza l’autorizzazione all’utilizzo del logo da parte del Sindaco Binatti «Evidentemente è più importante l’inaugurazione di una nuova sede di Partito che non la Città di Trecate» aggiunge. 

Anche Anna Uboldi e Emanuela Cazzadore intervengono sulla vicenda «la distribuzione dei calendari con i link alle pagine del Presidente Ingold è uno dei punti più bassi toccati da questa amministrazione che non ha nessun rispetto dei ruoli, della forma e del buon senso». 

A questo punto la domanda sorge spontanea: qualcuno chiederà la testa di dopo questo di Ingold?

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni