A Trecate un Sant’Antonio senza falò ma ci sarà la benedizione di animali e mezzi

Una tradizione rispettata a metà. Domani, domenica 17 gennaio, non sarà un consueto Sant’Antonio per i trecatesi. Dopo cena infatti non ci sarà alcun appuntamento per il grande falò organizzato dall’associazione Amici ’52, un falò che da anni accoglie un migliaio di persone interessate al calore del fuoco, alla compagnia, al momento conviviale grazie alle prelibatezze, ai sorrisi scaturiti grazie alla “Cunfraternita Dra Purscé” e al gruppo dialettale. L’appuntamento è già fissato per il 2022.

 

 

«Ci mancherà moltissimo, riceviamo telefonate e messaggi ma quest’anno non saremmo proprio riusciti a organizzare qualcosa date le regole» spiega Danilo Favino. Anche perché il bello del falò trecatese era proprio la folla di persone presenti. «Speriamo che l’estate possa portarsi via tutto e così potremo trovarci a luglio o agosto per riprogrammare i nostri momenti».

Domani però ci sarò la benedizione di animali e mezzi agricoli. Il ritrovo degli agricoltori è previsto alle 10 in piazzale Antonini: da qui partirà la sfilata dei mezzi agricoli per le vie della città fino al piazzale della chiesa parrocchiale. Ai presenti sarà consegnato un magnete che riporta l’immagine del santo come ricordo della giornata.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: